La casa affacciata su Roma per quattro persone e un pastore maremmano

Di Isabella Clara Sciacca
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Serena Eller
Photo credit: Serena Eller

From ELLE Decor

Da un lato la vista sul Colosseo, che scandisce il tempo e il succedersi delle epoche con il ritmo cadenzato dei suoi archi, dall’altro lato le statue settecentesche che dominano la facciata della Basilica di San Giovanni in Laterano. Così, con un solo sguardo, affacciandosi dalla terrazza, si abbraccia un arco di tempo che va dal I secolo D.C. all’età dei Lumi; d’altro canto Roma è proprio questo: la possibilità di navigare con leggerezza fra tempi e culture differenti, per approdare in un luogo che possiamo definire davvero nostro.

Il panorama è quello di una casa in cima a un palazzo umbertino, che raccoglie l’eredità stratificata della Capitale per proiettarsi verso una dimensione contemporanea e molto personale; un appartamento di 150 metri quadrati in pieno centro per un progetto architettonico a cura di Studio Strato, nel duo Martino Fraschetti e Vincenzo Tattolo, che punta a creare ambienti fluidi tanto quanto ricchi di personalità.

Photo credit: Serena Eller
Photo credit: Serena Eller

La richiesta dei committenti, una famiglia con due figli e un pastore maremmano, ruotava intorno all’idea di confort pratico ma soprattutto a quell’atmosfera di levità ed esuberanza giocosa che hanno le case destinate alla villeggiatura.

Il progetto, infatti, punta proprio a ricreare un senso di leggerezza e brio ma anche di carattere attraverso alcuni aspetti architettonici distintivi come gli archi, ripetuti in molti ambienti della casa, e i giochi di alternanza cromatica sia sulle pareti che sul soffitto e sul pavimento.

Photo credit: Serena Eller
Photo credit: Serena Eller
Photo credit: Serena Eller
Photo credit: Serena Eller

A fare da elemento di continuità per tutto l’appartamento è il lungo corridoio che collega la zona giorno alla zona notte e a partire dal quale si raggiungono tutti gli altri ambienti, ognuno fortemente caratterizzato da colori ed elementi specifici di stile.

Alla presenza omogenea del parquet in rovere si sovrappongono pattern dipinti con motivi differenti e con colori che si accordano fra loro attraversando la gamma cromatica che va dal blu al grigio, così troviamo fasce grigio chiaro e blu nella zona giorno, blu nella camera matrimoniale, e grigio chiaro nelle stanze dei bambini; mentre nella cucina, zona pranzo, bagni e sul terrazzo la decorazione si interrompe lasciando il posto al pavimento in listelli di cotto posati a spina di pesce.

Photo credit: Serena Eller
Photo credit: Serena Eller

A richiamare l’immagine del Colosseo e le sue volte, c’è una serie di aperture ad arco, marcate da linee cromatiche a contrasto, presenti nel corridoio e nel living. Quest’ultimo è uno spazio a doppia altezza, definito dal soppalco in muratura, integrato con la struttura per le sedute, che lega tutti gli elementi dell’area conversazione di questa porzione di casa.

Ritroviamo gli archi nella zona pranzo e serra, che si sviluppa in continuità con l’esterno, con le tre aperture sul corridoio principale e sulla zona giorno. È questo il centro vitale della casa, oltre a essere elemento di collegamento fra interno ed esterno, definito dal verde Malachite del soffitto.

Photo credit: Serena Eller
Photo credit: Serena Eller

Si passa a un giallo vivace, invece, per lo spazio della piccola cucina, in cui il soffitto originario in legno e gli arredi realizzati in muratura restituiscono un’atmosfera calda, accogliente, giocando con elementi tipici dello stile country.

Campiture di colore si alternano anche nel corridoio, dove, come su una tela, il rosso radicchio copre uniformemente pareti, soffitto e libreria a tutta altezza, interrotto solo dalle linee nette dei bordi dei ripiani, elementi grafici di color azzurro.

Photo credit: Serena Eller
Photo credit: Serena Eller

Passando dalla zona giorno alle camere, i motivi decorativi a contrasto lasciano il posto a una continuità cromatica a tutto campo, che vede lo stesso colore usato sia per le pareti che per il soffitto, come avviene nella camera da letto padronale, un volume color blu navy, movimentato da un intonaco ruvido, dall’effetto materico.

Così, stili differenti per ogni ambiente svolgono un racconto articolato ed eclettico della casa, che accosta arredi su disegno a pezzi vintage e contemporanei, selezionati con la collaborazione di Spazio Ampio.

Photo credit: Serena Eller
Photo credit: Serena Eller

www.studiostrato.it