La casa di Barbie apre a Parigi: si avvera il sogno delle ragazze

casa di barbie a parigi

La casa di Barbie diventa vera in occasione del Natale 2019: presso la Galeries Lafayette di Parigi rimarrà aperta al pubblico, fino al 31 Dicembre 2019 una casa di Barbie a misura di essere umano. L’abitazione della bambola più famosa del globo sarà arredata con mobilia realizzata appositamente e con moltissimi prodotti arrivati direttamente dai Barbie Store di tutto il mondo.

La casa di Barbie a Parigi

I motivi per visitare Parigi a Natale sono moltissimi, ma di certo quest’anno ce n’è uno in più: fino alla fine di Dicembre tutte le ragazze del mondo potranno andare a far visita alla bambola preferita della loro infanzia direttamente a casa sua.

Sarà possibile specchiarsi nel mobile da toeletta, sedere sui divani e sul letto, interagire con tutto quello che sarà presente all’interno di un allestimento destinato a fare storia.

Tra i mobili che di certo avranno più successo, la riproduzione della vasca da bagno di Barbie, che sarà piena di palline azzurre nelle quali ci si potrà tuffare liberamente.

La cucina è probabilmente la quintessenza del Barbie style, completamente rosa, pienamente anno Ottanta, il sogno di ogni bambina che almeno una volta ha sognato di fare la cuoca.

Nella camera da letto non mancheranno palme e unicorni, per vivere l’ideale di un’eterna vacanza e sul letto c’è una cornice in cui compaiono insieme i nomi di Barbie e di Ken, l’eterno fidanzato.

Sessant’anni di Barbie

Il progetto si inserisce nelle iniziative in occasione della celebrazione dei 60 anni della presentazione di Barbie sul mercato americano e si svolgerà in contemporanea con l’apertura di uno Barbie store temporaneo al sesto piano della Galleria Lafayette. Qui per il periodo natalizio saranno esposti (e messi in vendita) tutti i prodotti a marchio Barbie che hanno fatto la storia del costume e del giocattolo.

E’ assolutamente chiaro che la casa di Barbie a grandezza naturale sia stata immaginata e progettata come un enorme set per fotografie instagrammabili, quindi è facile immaginare che sarà preso d’assalto da ragazze e donne che non vedranno l’ora di posare esattamente come la loro beniamina nella casa dei sogni.

Barbie come Chiara Ferragni

Instagram è stato utilizzato dal marchio Barbie costruendo intorno alla bambola e ai suoi “amici” una narrazione e un’immagine fotografica del tutto simile a quella di una influencer in carne e ossa.

Alcune acconciature e pose con cui la bambola viene ritratta ricordano da molto vicino gli scatti di Chiara Ferragni, che del resto non si è fatta scappare l’idea di far creare una bambola che avesse le sue sembianze e il suo look.

Nonostante il fatto di aver mantenuto inalterato il proprio aspetto da bellissima donna fatale nel corso dei decenni, negli ultimi anni Barbie e il suo marchio sono stati impegnati in una campagna di sensibilizzazione contro il body shaming, mettendo in campo iniziative finalizzate a celebrare la diversità e la bellezza che sono propri di ogni corpo femminile.

L’ultima iniziativa ha visto la realizzazione di un vestito di Barbie in diverse taglie: i vari abiti sono stati indossati da una serie di giovani donne dalla corporatura e dalla storia differente, che hanno parlato delle loro emozioni nell’essere “Barbie per un giorno”.