La casa di Melbourne che sembra uscita da un libro di fiabe francesi

Di Alessia Musillo
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch

From ELLE Decor

Oggi vediamo sempre più case somigliare a musei, perché living room, cucine e zone notte trasformano i propri arredi in opere d'arte. Così succede anche dall'altra parte del mondo: che una casa dal cuore curvilineo organizzi i suoi spazi all'insegna di un design a metà fra i racconti di un libro di fiabe francesi e quello di una galleria d'arte moderna. Siamo dentro a Ottawa House nell'Australia di Melbourne, per le strade nascoste di Toorak. E lo Studio di Fiona Lynch ha realizzato una casa dei sogni dagli ambienti ampi e dagli spazi flessibili.

Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch

Questa residenza a due piani ricorda gli echi di un'estetica tutta parigina. Solo che il progetto è stato in grado di eliminarne i riferimenti kitsch, ridefinendo la pianta simmetrica della casa con tre camere a letto e tre bagni. Il cuore - come un corridoio circolare - divide le zone ed è l'ingresso del soggiorno - luogo di condivisione della casa. La bellezza sta nell'ordine: nelle pareti bianche rinate da un giallo ormai spento e fuori moda; negli arredi della cucina, che portano la firma di Boffi e Wolf/Sub-Zero.

Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch

Il materiale regale della casa è il marmo. C'è in bagno, dalla vasca ai divisori a parete; c'è in cucina ed è il piano di appoggio dell'isola; c'è sul camino, di fianco al foyer d'ingresso e sulla scala - che è stata ridisegnata con legno lucidato a carbone e un corrimano in bronzo personalizzato. La scelta di usare un materiale freddo e imperfetto come il marmo, ricorda di come il progetto sia nato dall'idea di conferire allo spazio un carattere unico e irripetibile.

Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch

Di tutto contrasto, a dare vita all'atmosfera calda ci pensa il rivestimento: il parquet. Le sue gemme metalliche si abbinano anche alla zona living, uno spazio di ampio respiro realizzato da mobili in legno di quercia su misura.

Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch

La bellezza finale si rivela tutta nelle aree più intime della casa: dalla zona notte ai servizi. Ad ammorbidire la rigidità del marmo ci sono gli specchi a tutto tondo firmati e perzonalizzati di Agape e Gupi; ad arredare, a rispondere a funzionalità ed efficienza quindi, ci sono i sanitari di Boffi disegnati da Piero Lissoni. Il materiale che invece stabilisce una connessione fra design e natura è il lino, che, attraverso tendaggi, e in dialogo con i tappeti, caratterizza lo spazio conferendogli un tono lussuoso. C'era una volta Ottawa House e c'è ancora.

Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch
Photo credit: Courtesy Fiona Lynch

www.fionalynch.com.au