La colazione salata aiuta a dimagrire

·2 minuto per la lettura
colazione senza glutine
colazione senza glutine

Non è sempre facile scegliere se fare una colazione dolce o salata, specie se siete a dieta e volete perdere peso oppure se amate tenervi in forma. Vediamo quindi quali sono i vantaggi di una prima colazione dolce o salata.

Colazione dolce o salata a dieta?

In Italia la colazione dolce è quella che va per la maggiore, con i grandi classici di cappuccino e brioches.

La predilezione che hanno gli italiani per la colazione dolce dipende da come siamo stati abituati da piccoli. Una fetta di torta, una merendina, qualche biscotto o una brioche al mattino insieme a una spremuta e a una tazza di caffè soddisfano la voglia di dolce e sono semplici e veloci da preparare rispetto al salato.

Tuttavia, optare per un pasto di questo tipo al mattino può non essere la soluzione ottimale, visto che contiene tanti zuccheri semplici e grassi non salutari, ma è povera di proteine e fibre. Questi due elementi, infatti, contribuiscono alla nostra salute, dandoci più energia e facendoci rimanere in forma.

Lo studio

L’Università del Missouri ha condotto uno studio secondo cui è preferibile includere delle proteine nella prima colazione.

Consumare almeno 35 grammi di proteine a colazione, come uova, formaggi magri e carni bianche riduce l’appetito nei pasti successivi, aiutandoci a perdere peso. Non solo, consumare le proteine al mattino migliora il picco glicemico nel sangue.

Consumando le proteine a colazione, però, bisogna fare attenzione a ciò che si consuma nel corso della giornata, per non incorrere in una dieta iper-proteica. Un’alimentazione di questo tipo, infatti, può creare dei problemi alla salute, per questo bisogna regolarne la quantità negli altri pasti.

Menù salato

Prediligere una colazione salata a quella dolce non significa che ogni giorno si possono mangiare uova, bacon e salsicce. Questi, infatti, sono alimenti ricchi di grassi saturi e sale, dunque potenzialmente molto dannosi per la salute se mangiati tutti i giorni.

Il consiglio è quello di alternare e cambiare spesso il menù della vostra colazione salata. Potete consumare una frittata, un’omelette, uova sode, pane integrale con avocado, una focaccia, pomodoro, prosciutto crudo, il pollo e anche plumcake e torte salate. A completare il tutto, un bel caffè e una spremuta d’arancia.

Passare dalla colazione dolce a quella salta all’inizio può non essere semplice, visto che lo zucchero raffinato tende a dare una certa dipendenza. Dopo alcuni giorni, però, sentirete subito la differenza in termini di energia, fame e salute.