La dichiarazione d’amore di Fiorello alla moglie Susanna Biondo (e un po' a tutte le mogli) va letta e riletta

Di Elisabetta Moro
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Vittorio Zunino Celotto - Getty Images
Photo credit: Vittorio Zunino Celotto - Getty Images

From ELLE

Lui è alle prese con la carriera e il successo (Radio Deejay, Karaoke, il Festival di Sanremo con Finalmente Tu, Buona Domenica), lei lavora nell'azienda di famiglia. Lui conquista di continuo il cuore degli italiani, lei tiene un profilo basso. Lui mostra tutta la sua dinamica esuberanza sotto i riflettori, lei costruisce una vita semplice con i piedi ben piantati a terra e i valori importanti a fare da guida. È il 1996 e Fiorello sta andando incontro a quel genere di fama che può trascinarti via con lei, farti perdere la bussola e ogni appiglio. Ma ecco che i due si incontrano e nasce l'incastro perfetto: quel bilanciamento che quasi per magia mette a posto tutti i pezzi del puzzle. "Se oggi sono tornato a essere un uomo normale, se ho capito che la mondanità va vissuta solo quando è strettamente necessaria, se ho imparato a bilanciare la mia vita distinguendo nettamente tra mondo dello spettacolo e quotidianità, devo dire grazie solo a Susanna". Susanna Biondo, moglie tostissima dello showman dal 2003, lo sostiene e lo tiene ancorato alle cose che contano. Fiorello da parte sua le dichiara tutto il suo amore, come l'altra sera a Che Tempo Che Fa con una dedica che mostra un'intesa profonda.

"Non capisco chi parla del matrimonio come del patibolo", ha esordito Fiorello mettendo nero su bianco una volta per tutte che questa storia degli uomini accalappiati e messi in gabbia dalle loro spose è ormai passata di moda (non che ci avessimo mai creduto, comunque). "Sembra che uno stia sempre chiuso in casa con le pantofole", continua, "E invece no. Il matrimonio va rivalutato, è uno stimolo a impegnarsi di più. È bello tornare a casa e sapere che c’è qualcuno che ti aspetta". E se oggi il cabarettista più amato d'Italia la pensa così, è proprio grazie a Susanna Biondo che ha portato nella sua vita l'equilibrio necessario tra fama e normalità, tra vita lavorativa e quotidianità. "Ha un carattere forte", aveva raccontato parlando della moglie a Vanity Fair, "sa dire le parole giuste al momento giusto. E se mi fa un complimento, non è per piaggeria o perché offuscata dall'amore: non ha paura di sottolineare le cose di me che non le piacciono".

Insomma, a casa Fiorello non si scherza con le cose importanti e matrimonio e famiglia vengono vissuti a pieno, senza tirarsi indietro davanti alle sfide quotidiane. Susanna Biondo mantiene la sua vita e la sua privacy e si tiene ben lontana dal mondo social, ma questo non vuol dire che non supporti il marito e non lo sproni nella sua carriera. Tutt'altro: "La mia partecipazione a Sanremo?", ha raccontato Fiorello nel 2018, "È merito di mia moglie Susanna, è stata lei l'angelo che mi ha spinto ad alzarmi dal divano e andare". Al centro della vita dei due, poi, ci sono le figlie, Olivia - nata dal precedente matrimonio di lei con Edoardo Testa - e Angelica che oggi ha 14 anni e ogni tanto fa capolino sul profilo Instagram di papà. Il matrimonio va rivalutato come un'opportunità di migliorarsi grazie a chi ci sta accanto e la famiglia come un luogo dove assaporare la semplicità, parola di Fiorello (e noi gli crediamo).