La figlia di Leonardo Pieraccioni e Laura Torrisi è cresciuta (ed sempre più identica a papà)

Di Monica Monnis
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Venturelli - Getty Images
Photo credit: Venturelli - Getty Images

From ELLE

Gwyneth Paltrow e Chris Martin avranno il copyright sul conscious uncoupling ma non sono gli unici ex che hanno saputo mettere in piedi un discoppiamento amichevole o meglio, da definizione "una separazione senza drammi". Ecco Leonardo Pieraccioni e Laura Torrisi non hanno nulla a che invidiare alla ex coppia di Hollywood, il loro co-parenting funziona che è una meraviglia, Instagram ne è la riprova, ma mai come le risate genuine della figlia Martina, quando legge con papà Io speriamo che me la cavo o quando raccoglie asparagi selvatici con mamma per la Giornata Internazionale della Donna. La figlia Martina oggi ha 10 anni, è bellissima come mamma anche se i colori e i lineamenti sono quelli di papà, vedere per credere.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Martina Pieraccioni è nata il 13 dicembre 2010, a tre anni dall'incontro di Laura e Leonardo sul set di Una Moglie Bellissima, dopo che lei si era fatta conoscere al Grande Fratello e lui ha capito di aver trovato la protagonista perfetta per il suo ultimo progetto. Galeotto il film e chi lo scrisse, è proprio il caso di dirlo. Poi nel 2014 è arrivato l'annuncio della separazione (lo stesso anno di Gwy e Chris, tutto torna) con un comunicato sui social in cui la coppia ha annunciato la separazione parlando di "stima e fiducia reciproca per una vita genitoriale felice insieme". Oggi Laura si dichiara single dopo la rottura con l'imprenditore e pilota di rally Luca Betti (anche se il gossip la vedrebbe vicina ad Aiello ndr), Leonardo invece da un paio di anni a questa parte avrebbe trovato la serenità con Teresa Magni. Al primo posto per entrambi, ça va sans dire, sempre e comunque Martina.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

"A volte sembriamo una coppietta: decidiamo insieme se rimanere in casa o andare a mangiare una pizza, scegliamo io e lei il film da vedere oppure chiedo sempre a lei se mi sono vestito bene", ha scritto il regista toscano lo scorso settembre postando una splendida foto con la sua Marty in cui la somiglianza è a dir poco lampante. "Di solito decidono quasi tutto babbo e mamma insieme ed i figli si adeguano, con i figli di genitori separati invece spesso si crea una coppia buffa, sbilanciata, non c'è davvero un capo assoluto, o meglio ci dovrebbe essere ma poi si finisce per diventare dei compagni di viaggio molto democratici", ha continuato, regalando ai followers una sincera e sentita riflessione sui figli di coppie separate, "a volte con questi figli siamo troppo indulgenti, probabilmente per farci perdonare il nostro amore finito, o forse solo per rassicurarli che con loro non finirà mai".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Martina ha una verve indiscutibile (i compiti sul pavimento o la strana posizione in cui ama guardare la tv, parliamone) a cui si aggiunge una predisposizione genetica alla telecamera: la bambina, infatti, ha già nel suo cv un piccolo cameo nel film di papà Se son rose. "Martina è bravissima, un piccolo talento. La scena l'ha fatta alla prima e l'ha fatta benissimo, tanto che chi c'era intorno mi ha detto 'Guarda che è molto meglio di te", le parole del #prouddad a Verissimo che promettono benissimo. Insomma, la Marty è davvero un ciclone.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.