La figlia di Steve Jobs Eve Jobs debutta come modella, ed è la testimonial di una generazione

Di Francesca D'Angelo
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Jason LaVeris - Getty Images
Photo credit: Jason LaVeris - Getty Images

From ELLE

Fino a pochi mesi fa, Eve Jobs (alias la figlia minore di Steve Jobs) aveva un unico pensiero fisso: cavalcare. Fatevi un giro sui suoi profili social e capirete: la giovane 22enne pubblica cavalli a destra e a manca, insieme ad altrettante coppe e medaglie. La nostra si allena tutti i santi giorni nel ranch di famiglia (da 15 milioni di dollari...), finito il liceo si era presa un anno sabbatico per dedicarsi ai cavalli e, va detto, ci sa proprio fare: l'anno scorso Eve è arrivata terza ai Giochi panamericani nella gara a squadre e nel 2019 risultava quinta nelle classifica dei mille migliori cavalieri e amazzoni under 25. Poi, certo, è anche diligente a scuola, studia alla università di Stanford, la stessa di mamma e papà, e nel suo cv spicca anche la voce "fidanzato figo": sta insieme al messicano Eugenio Garza Perez che ha conosciuto (indovinate?) andando a cavallo.

GUARDA ANCHE - Ma cosa fa Aurora Ramazzotti all'alba?

A dicembre però qualcosa è cambiato. Eve ha infatti ceduto al richiamo del mondo beauty accettando di posare come modella per Glossier. Il brand è amatissimo dalla Generazione Z ed Eve è, ovviamente, la testimonial perfetta: bella e nota quanto basta per fare sfracelli in rete e allo stesso tempo brava e diligente a scuola. Insomma, l'ideale modello aspirazionale.

La foto della campagna la ritrae in una vasca da bagno mentre applica il lucidalabbra corallo di Glossier. Sotto gli occhi, sfoggia due bende nere. Lo scatto ha già fatto il giro dei social, guadagnandosi oltre 13mila cuoricini su Instagram. Oltre a Eve, Glossier ha ingaggiato come testimonial Sydney Sweeney, tra le interpreti della serie Euphoria, e Naomi Smalls, volto del RuPaul's drag race. Qualcuno a questo punto penserà: "Dai, era ovvio che finisse a fare la modella". Invece no, non era ovvio per nulla. Fissa per i cavalli a parte, Eve ha sempre mantenuto un basso profilo dal punto di vista mediatico: nessun guizzo da aspirante influencer o da divetta in erba. Ovviamente sui social è seguita da mezzo mondo ma solo in quanto "figlia di" Steve Jobs. Una parentela che lei non ha mai cavalcato. Anzi, proprio come il padre, Eve ha sempre difeso la propria privacy.

Quindi no, la conversione a modella under30 non era per nulla scontata. Noi però speriamo che sia l'inizio di una lunga carriera: sarebbe la perfetta testimonials dei millenials. Vero è che suo padre ha sempre immaginato Eve alla guida della Apple... se così fosse, sarebbe un bel dilemma professionale: fashion & passerelle oppure business informatico? Vedremo cosa riserverà il futuro per la talentuosa Eve.