La gonna a specchio di Penelope Cruz riflette tutta la bellezza di un capo iconico

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Stuart C. Wilson - Getty Images
Photo credit: Stuart C. Wilson - Getty Images

Passano gli anni ma Penelope Cruz è sempre più bella (e in forma). Non solo l'attrice spagnola ha inaugurato la Primavera 2021 con un nuovo taglio carré medio-lungo, ma in queste ore ha anche condiviso con i fan una splendida foto in cui sfoggia la gonna dei nostri sogni (moda 2021). Un concentrato di movimento, dinamismo e sensualità, la minigonna di Penelope Cruz è tutto questo: una rivoluzione condensata in pochi centimetri di stoffa ehm, metallo, che ieri e oggi guarda alla voglia di liberare il corpo dalle sovrastrutture e strizza l'occhio alle tendenze Anni 60 così come ai primi anni 2000.

À la carte, la gonna indossata da Penelope Cruz è l'iconico capo firmato Paco Rabanne. Cocreatore del movimento Space Age degli anni '60 (anche André Courrèges e Pierre Cardin ottengono il merito), Rabanne è ricordato per il suo uso di materiali non tradizionali e la tecnica di collegamento unica. Sostenendo che "cucire è una schiavitù", il designer ha realizzato abiti non di tessuto, ma di carta ecologica e altri materiali che erano considerati non alla moda come plastica e metallo, messi insieme con filo e colla. I capi di Rabanne, allora come oggi esistono nello spazio tra arte e moda, e sono irresistibili. Come la gonna indossata da Penelope Cruz, in occasione dello shooting realizzato per la rivista Instyle. Una delle mini gonne iconiche della collezione Paco Rabanne. È composta dall'assemblaggio di dischi argentati con effetto specchio, collegati da anelli metallici: un efficace esempio dell'artigianalità del marchio. Caratterizzata da un taglio asimmetrica e aderente. Penelope Cruz ha scelto di abbinarla a un body rosso in Jersey pesante che fa risplendere di nuance brillanti la gonna a specchio.

Da sei anni al timone di Paco Rabanne, Julien Dossena, 38 anni, ha scelto (per la Primavera/Estate 2020) di ridisegnare elementi per cui la griffe è sempre stata famosa, tra cui "les Pacotilles" (piastre di plastica, metallo e altri materiali, unite insieme con cerchi di metallo) amatissime al tempo da artiste come Françoise Hardy. Un capo tanto iconico quanto potenzialmente difficile da abbinare penserete voi. E qui vi sbagliate, perché con una gonna così non serve nient' altro. Perfetta se abbinata a una felpa oversize nera con culotte a vista e sandali abbinati dal tacco basso sarà il capo in metallo di cui non avreste mai pensato di aver bisogno.