La guida completa per imparare a rimuovere le macchie di vino rosso dai vestiti una volta per tutte

·3 minuto per la lettura
Photo credit: Yulia Reznikov - Getty Images
Photo credit: Yulia Reznikov - Getty Images

Immaginate la scena: una serata tra amici in terrazza, una grigliata di carne e una bottiglia di vino rosso. Cosa potrebbe accadere di male? Ecco palesarsi il più grande incubo degli appassionati di vino: la tanto temuta macchia di vino sui vestiti. Un vero incubo! Corriamo ai ripari: se siamo fuori casa, non lasciamo che asciughi, ma bagniamo un lembo di un tovagliolo pulito con della club soda (o acqua gasata) e tamponiamo delicatamente la parte di vestito incriminata. Questa operazione, basata sul principio che la soda agisce sui coloranti del vino diluendoli, aumenta le possibilità di eliminare completamente la macchia, una volta tornati a casa. Quindi, come accertarsi che quella terribile macchia di vino rosso non ci obblighi a buttare i nostri indumenti preferiti? Vi consigliamo di tenere sempre a portata di mano degli elementi preziosissimi per la lotta alle macchie più terribili: sale, bicarbonato di sodio, club soda, aceto bianco, detergente, smacchiatore e, ovviamente, panni bianchi puliti. Un top tip? Procuratevi anche del perossido di idrogeno – una vera manna dal cielo per quelle macchie così complicate! Per padroneggiare ogni segreto sul tema, abbiamo preparato per voi un manuale su come rimuovere la macchia di vino rosso dai vestiti. Vediamolo insieme!

Macchie di vino rosso sui vestiti: qualche precisazione

Come abbiamo visto, non abbiamo tempo da perdere: dobbiamo occuparci della macchia di vino rosso il più in fretta possibile! Vediamo qualche consiglio pratico sul come trattare le macchie di vino:

  1. Una volta vista la macchia, tamponiamola gentilmente con un panno bianco o asciugamano pulito: dobbiamo essere sicuri che non sedimenti il liquido in eccesso

  2. A questo punto, applichiamo un solvente come la già citata club soda o lo smacchiatore

  3. Una volta rimossa la macchia, laviamo il vestito in lavatrice, usando un programma a freddo: il calore infatti porta una macchia a stabilizzarsi sul tessuto – poi è impossibile tornare indietro!

Photo credit: Courtesy of Unsplash - Diana Polekhina
Photo credit: Courtesy of Unsplash - Diana Polekhina

Tecniche alternative per trattare le macchie di vino rosso sui vestiti

Abbiamo testato per voi delle tecniche alternative efficaci per trattare le macchie di vino sui vestiti in preparazione al classico lavaggio in lavatrice: mai più senza!

  • Sale: dopo esserci assicurati che non sia rimasto liquido in eccesso sulla nostra macchia, copriamola con del sale e lasciamola asciugare

  • Aceto bianco e detergente per panni: mettiamo in ammollo la parte macchiata del vestito in aceto, affinché questo combatta contro i pigmenti scuri del vino; senza risciacquare, copriamo il tutto con del detergente per panni

  • Sapone per piatti e perossido di idrogeno: mischiamo in parti uguali del liquido per piatti e del perossido di idrogeno al 3%; applichiamo questa miscela direttamente sulla macchia, lasciandola asciugare per almeno 30 minuti

E ora siamo pronti per la lavatrice! Ma cosa succede se non abbiamo trattato tempestivamente le macchie di vino rosso? Con la macchia secca dobbiamo lavorare ulteriormente sull'ammorbidire la parte macchiata; strofiniamola con molta delicatezza con del detergente neutro (per piatti o per panni) e lasciamola in ammollo in acqua fredda per circa 30 minuti. A questo punto siamo pronti a trattarla con uno dei metodi visti qui sopra. E se la macchia di vino rosso è su un indumento bianco? Potremmo provare con della candeggina – si tratta però di una soluzione alquanto rischiosa. Se ci sentiamo coraggiosi abbastanza per farlo, testiamo un po' di candeggina in un punto del nostro vestito nascosto alla vista: non vogliamo certo rischiare delle reazioni eccessive e dover buttare il nostro capo preferito, vero?