La Lady Dior, la borsa amatissima da Lady Diana

Di Redazione
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Dior/ Eva Novelli / Rosetta Bono Lin
Photo credit: Courtesy Dior/ Eva Novelli / Rosetta Bono Lin

From Harper's BAZAAR

Una borsa con una storia lunga e ricca d'amore: la Lady Dior è ancora oggi uno degli accessori più amati della Maison. Nata nel 1994, creata durante gli anni di Gianfranco Ferré alla guida del brand, l'iconica borsa da donna è stata concepita e realizzata secondo un disegno preciso. La pelle morbida, caratterizzata dalla cucitura Cannage, l'ha sempre resa intrigante, insieme ai piccoli ciondoli con la firma "D.I.O.R", pendenti dalla borsa come piccoli talismani. Oggi è un regalo unico nel suo genere, che porta con sé la storia di un'opera artigianale unica e quella di una donna che più di tutte l'ha amata moltissimo: Lady Diana.

Era infatti il 25 settembre del 1995 quando Lady Diana indossò per la prima volta la borsa Dior, durante un evento pubblico: era l'inaugurazione della mostra di Paul Cézanne a Parigi. La principessa reale inglese, insieme alla première dame del tempo Bernadette Chirac, furono immortalate entrambe in look da sera eleganti e blu marino. L'accessorio che però fece scalpore fu proprio la Lady Dior, la borsa che Diana portava a mano, che da quel giorno acquistò in ogni colore e materiale. Dior allora la soprannominò Lady Dior, in onore della donna che l'aveva amata più di tutte.

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Per ricalcare le orme di Lady Diana, ma dare un tocco di innovazione a questa borsa di culto, oggi la Lady Dior si acquista nella versione opaca. Questo modello, in pelle di vitello ultra opaca grigia è impreziosito dalla tracolla personalizzabile con spille ton sur ton, per arricchire ancor di più l'accessorio. Non solo: il design moderno e intramontabile di questa borsa, perfetta sia per il giorno che per la sera, è attuale e riconoscibile, un vero caposaldo degli accessori femminili. Da acquistare per Natale o per inaugurare il 2021 con una grande tendenza, è un investimento incapace di perdere valore nel tempo.