La lasagna che si spreme dal tubetto è la nuova frontiera della cucina domenicale? Sì - NO - FORSE

Di Roberta Cecchi
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Creativ Studio Heinemann - Getty Images
Photo credit: Creativ Studio Heinemann - Getty Images

From Cosmopolitan

La cucina del nuovo millennio è tutto un sifonare, sferificare, gelificare, impiattare e chi più ne ha più ne metta. Sì, in questi ultimi anni ne abbiamo viste di tutti i colori tra tiramisù scomposti, tonni vitellati, hamburger senza carne e panettoni sotto vuoto; nonostante questo però la lasagna nel tubetto di dentifricio ci ha colto di sorpresa lasciandoci di stucco. Ok, questo forse è davvero troppo "oltre" perfino per noi. Perché va bene la modernità, la cucina 2.0 e la creatività dei nuovi chef, ma perché toglierci il piacere di affondare la forchetta in una porzione di lasagna fumante a 865 strati e grondante ragù da tutti i lati? Bene, se fino ad oggi hai sempre immaginato la lasagna come una mattonella di felicità, ecco che da oggi il suo aspetto sarà più riconducibile a un tubetto di dentifricio non particolarmente invitante (dobbiamo ammetterlo).

La Lasagna 2.0 è una chiara provocazione ideata con una certa astuzia da Valerio Braschi, vincitore della sesta edizione di Masterchef nonché attuale chef del 1978 di Roma. In effetti in un periodo di difficoltà come questo, dove i ristoranti sono chiusi da mesi, gli incassi calano a picco e le speranze per il futuro sembrano ridursi a un lumicino, ecco che riuscire a far parlare di sé diventa un’arte da non sottovalutare e che può mantenere in vita un'attività commerciale. “Da cosa è nata l’idea?” ha scritto il giovane chef sulla sua pagina Instagram, dove ha presentato la sua Lasagna 2021 “Da un ricordo di quando da bambino la mattina dopo le feste, appena svegli, ci lavavamo i denti con una bella forchettata di lasagne avanzate in frigo dal giorno prima. Un bellissimo ricordo che ho deciso di riproporre in maniera esplicita”.

Ed in effetti chi non si è mai lavata i denti con una abbondante spalmata di lasagna sui denti? Una vera goduria, altro che sapori mentolati che ricordano la purezza e la freschezza dell’aria di montagna, da oggi è la lasagna a farla da padrone. Il piatto creato da Valerio Braschi poi, per diventare un po' succulento, viene arricchito con uno spazzolino di pasta all’uovo e brodo di parmigiano che, con il tubetto di lasagna, è la morte sua. “Forse un po’ estrema per i puristi, ma vi posso assicurare che, nonostante il cambio d’aspetto e di consistenza il gusto è rimasto intatto” ha poi concluso il giovane chef. Che la sua Lasagna 2021 possa diventare presto una nuova moda?

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli articoli di Cosmopolitan direttamente nella tua mail.

ISCRIVITI QUI