La lentezza è l'augurio 2021 del piatto calendario più famoso del mondo

Di Redazione Digital
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Photo
Photo credit: Courtesy Photo

From ELLE Decor

Anche in tempi strani e inediti come questo, ci sono tradizioni che resistono e che, addirittura, si fanno più forti e rassicuranti. È il caso del Piatto Calendario di Fornasetti, forte di una storia iniziata negli anni Quaranta, quando Piero Fornasetti e Gio Ponti diedero vita agli Annuari, una strenna natalizia per gli amici e i clienti più affezionati composta fa dodici tavole rilegate in libretti calendario. Diversi anni più tardi, nel 1968,

A distanza di anni, nel 1968, Fornasetti riprende l’idea trasformandola però in una nuova serie di piatti da collezione, tutti in edizione limitata, che ogni anno portano un augurio differente.

Da trent’anni, a farci il suo augurio per l’anno che verrà è il figlio Barnaba che, puntuale, a ogni avvicinarsi delle feste natalizie immagina il decoro di un nuovo Piatto Calendario in tema con il sentimento generale dell’anno venturo.

Quello del Piatto Calendario Fornasetti 2021 è l’auspicio di riscoprire “un tempo da percorrere seguendo il proprio ritmo, senza frenesia e a passo lento”. Un invito “a godere, con occhi nuovi e nuova consapevolezza, di ciò che ci circonda”.

Una grande e flemmatica tartaruga passeggia in una foresta di grattacieli-calendario, uno spazio dilatato, come quello che stiamo vivendo, da vivere con la lentezza come valore guida, riscoprendo (anche) un’idea di design che è soprattutto saper fare e che mette l’uomo al centro di tutto.

Nella foto di apertura: Fornasetti Piatto Calendario 2021, porcellana con oro, diametro 24 cm. Edizione limitata di 850 pezzi