La Luna piena in Scorpione del 27 aprile ci rende sensuali e magnetiche, e stimola la guarigione

Di Marzia Nicolini
·2 minuto per la lettura

Vade retro ragionamenti fatti a tavolino. Diciamo pure che quando ci si mette di mezzo una Luna piena in Scorpione come quella in arrivo il 27 aprile nei nostri cieli, mantenersi lucide e razionali diventa un'impresa impossibile. Già, perché se già di per sé la Luna piena porta a galla emozioni e desideri dell'inconscio (inclusi quelli che non vogliamo vedere/sentire), l'influsso magnetico dello Scorpione rende l'esperienza ancora più travolgente. Vediamo insieme cosa attenderci dalla Luna piena nel segno d'Acqua più sensuale e magnetico dello zodiaco.

Photo credit: Manuel Breva Colmeiro - Getty Images
Photo credit: Manuel Breva Colmeiro - Getty Images

L'influsso potente della Luna piena in Scorpione

Come ricordano gli esperti di Woon Moon, "lo Scorpione è uno dei più potenti e intensi segni dello zodiaco. Quando la sua energia votata all'ascolto della propria interiorità ed emotività si somma all'influsso altrettanto profondo della Luna piena, l'effetto sulla psiche umana è rivoluzionario. Simbolo di trasformazione e guarigione, lo Scorpione rende questo plenilunio un appuntamento importante per ricucire le ferite, affrontando le proprie paure senza nascondersi, per superarle e rinascere, allineandosi alle ragioni del cuore, senza compromessi o sotterfugi". La missione di questa Luna piena? "Aiutarci a far pace con la nostra persona, nella sua interezza, accettandone le parti di luce e di ombra senza giudizio e con amorevole ascolto".

Luna piena in Scorpione, tempo di rituali di guarigione emotiva

Secondo l'esperta in cristalloterapia Emanuela Mattiuzzi, "per stimolare e far propria l'energia trasformativa e la capacità di rigenerazione post crisi tipiche dello Scorpione, conviene praticare un rituale di meditazione o di semplice respirazione consapevole tenendo tra le mani un frammento di ossidiana nera, talismano portafortuna del segno. L'effetto che si attribuisce a questa pietra di origine lavica è quello di sostenere psicologicamente le fasi di trasformazione, aiutando a cogliere e sciogliere i nodi che non ci permettono di aprire le ali e volare. Se avete la vasca da bagno, potete porre l'ossidiana nera sul fondo e restare in immersione in acqua tiepida una ventina di minuti, per assorbire tutta l'efficacia guaritrice e benefica di questa pietra magica".