La maison Carlo Pignatelli guarda al futuro e investe nel talento delle nuove generazioni

Di Giovanni Battista Sparacio
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy photo
Photo credit: Courtesy photo

From ELLE

Carlo Pignatelli conferma il suo impegno nei confronti dei giovani, futuri protagonisti del mondo del lavoro, con un'interessante collaborazione con l’Università IULM, polo italiano di eccellenza per la formazione nei settori di Comunicazione, Lingue, Turismo e valorizzazione dei Beni culturali.

A partire dal prossimo 9 aprile, infatti, la maison coinvolgerà gli studenti del corso di Comunicazione della moda e del design nell’analisi della sua case history in un’esercitazione che prevede la preparazione di un piano per il lancio della nuova collezione maschile Carlo Pignatelli Cerimonia, che sarà parte del programma d’esame.

Tra i materiali prodotti dai gruppi di lavoro, coordinati dal docente Eugenio Gallavotti, saranno selezionati i migliori e, successivamente, la maison sceglierà l’allieva/o più meritevole che avrà diritto a uno stage di tre mesi presso Carlo Pignatelli.

La maison tiene molto a questo programma di mentorship, che le permetterà di interagire attivamente con gli studenti dell’Università IULM per favorirne lo sviluppo professionale e accrescere, al contempo, la sua brand awareness.

“Dobbiamo continuare a rendere fruibile la cultura del savoir faire Made in Italy alle nuove generazioni e trasmetterne i valori connotanti per garantire la continuità”, ha dichiarato Carlo Pignatelli. “Nello stesso tempo è fondamentale per noi l’apporto dei giovani che, essendo digitally-born, vedono le cose in maniera diversa e rappresentano ciò che sarà il domani”.