La Open Arms è arrivata a Pozzallo: 343 i migranti a bordo

(AP Photo/Santi Palacios)


La nave della Ong spagnola Open Arms con 343 migranti a bordo è arrivata in Italia. Ora è attraccata nel porto di Pozzallo, in provincia di Ragusa, dove le operazioni di sbarco sono un po' più lunghe del previsto a causa dell'emergenza da coronavirus che ha imposto controlli serrati anche delle navi in arrivo ai porti.

I passeggeri sono infatti stati sottoposti alle verifiche sanitarie del caso: il medico di porto Vincenzo Morello e altri tre colleghi li stanno controllano uno per uno per evitare la diffusione a terra del virus cinese eventualmente presente a bordo.


GUARDA IL VIDEO: Naufragio Lampedusa, il salvataggio commuove il mondo


I 343 migranti sono stati soccorsi nel corso di cinque operazioni al largo della Libia (dove la situazione è molto tesa a causa del conflitto fra il premier al-Serraj e il generale Haftar). La Ong poi ricevuto l’autorizzazione a sbarcare dal Viminale dopo il rifiuto di Malta. Il via libera è arrivato in seguito all’attivazione del meccanismo europeo per la ripartizione dei migranti.

"Ora l'Europa li accolga e garantista i loro diritti", ha scritto in un tweet Open Arms.