La pasta con cavolfiore e pancetta è il comfort food perfetto

Di Redazione Digital
·5 minuto per la lettura
Photo credit: Louis Hansel @shotsoflouis / Unsplash
Photo credit: Louis Hansel @shotsoflouis / Unsplash

From ELLE

La pasta cavolfiore e pancetta è uno di quei comfort food che ci fanno felici: al sapore buono degli ingredienti, infatti, unisce il ricordo dei piatti di una volta che fanno tanto bene al cuore.

Come cucinare pasta e cavolfiore? Ci sono varie ricette per questo piatto, ma tutte hanno in comune la pasta corta, il cavolfiore (che, a seconda dei gusti, può essere bianco, viola, romano) e la pancetta, più o meno abbrustolita.

5 gustose ricette per la pasta con cavolfiore e pancetta

Scopriamo le migliori ricette di pasta con cavolfiore e pancetta: dalle classiche penne ai cellentani con pancetta affumicata, per passare ai rigatoni con la pancetta croccante e alla pasta in forno con besciamella. E poi anche un piatto con il cavolfiore romano dalle note gourmet.

Penne al cavolfiore e pancetta

Cominciamo con un classico, ben noto a tutti i palati.

Ingredienti per 2 persone

  • 300 g circa di cavolfiore

  • 150 g di penne rigate

  • 70 g di pancetta fresca

  • 1 spicchio di aglio

  • olio extravergine d'oliva

  • sale

  • pepe

Preparazione

Mentre l'acqua per la pasta bolle, rompete il cavolfiore e prendete i vari fiori (o ciuffetti), metteteli in padella con l'aglio e ricopriteli di acqua. Condite un filo di olio e fate cuocere a fiamma media, aggiungendo altra acqua nel caso in cui fosse necessario terminare la cottura.

Quando i cavolfiori saranno ben cotti, schiacciateli aiutandovi con una forchetta per ottenere una purea granulosa, a cui andrete ad aggiungere la pancetta fresca tagliata a strisce che farete rosolare. Regolate di sale e pepe.

Quando l'acqua bolle, versate le penne e fatele cuocere. Quindi scolatele e versatele in padella insieme alla crema di cavolfiore e pancetta. Fate saltare a fiamma moderata fino a quando pasta e condimento non saranno ben amalgamati.

Servite ben calda, magari con una macinata di pepe nero.

Un'annotazione: qualora la crema di cavolfiore fosse troppo densa, potete diluirla leggermente con un paio di cucchiai di cottura della pasta.

Pasta cavolfiore e pancetta affumicata

Questa pasta con cavolfiore bianco e pancetta ha un tocco particolare perché si utilizza la pancetta affumicata che conferisce al piatto un sapore più rotondo.

Ingredienti per 2 persone

  • 200 g pasta corta (consigliamo i cellentani, che prendono bene il condimento)

  • 300 g cavolfiore bianco

  • 100 g di pancetta affumicata a cubetti

  • 1/2 bicchiere di vino bianco

  • 1/2 cipolla bianca

  • formaggio grattugiato

  • olio

  • sale

  • pepe

Preparazione

Mondate il cavolfiore, tagliatelo a pezzi di media grandezza e cuocetelo in acqua salata; quando è cotto scolatelo, avendo cura di conservare l'acqua di cottura.

In una padella fate soffriggere la cipolla con un po' d'olio, unite la pancetta affumicata a cubetti e fatela cuocere leggermente. Aggiungete il cavolfiore e sfumate con il vino bianco. Quindi versate in padella un paio di cucchiai di acqua di cottura e lasciate cuocere per qualche minuto.

Nel frattempo, cuocete la pasta e scolatela al dente, versatela nella padella e un giro d'olio e amalgamate per bene. A cottura ultimata, completate con una spolverata di pepe nero e una dose generosa di formaggio grattugiato.

Pasta cavolfiore e pancetta croccante

Fra le ricette con pancetta a dadini questa che la rende croccante e ne esalta il sapore grazie al cavolfiore è forse una delle più buone.

Ingredienti per 2 persone

  • 150 g di rigatoni

  • 120 g di pancetta a dadini

  • 1 cavolfiore

  • 1/2 cipolla bianca

  • formaggio grattugiato

  • pinoli

  • olio

  • sale

  • pepe

Preparazione

Mondate il cavolfiore, tagliatelo e dividete tutte le cime.

Fate rosolare in una padella antiaderente la cipolla tritata con l'olio extravergine d'oliva, quindi aggiungete il cavolfiore tagliato, amalgamate e regolate di sale e pepe.

A parte, in un'altra padella, fare rosolare la pancetta, senza aggiungere olio: quando i cubetti saranno pronti, lasciateli raffreddare.

Nel mentre, cuocete la pasta al modo solito, scolatela al dente e fateli saltare in padella insieme al cavolfiore; unite quindi la pancetta e mescolate.

Condite il tutto con i pinoli precedentemente tostati e una spolverata di formaggio grattugiato.

Pasta cavolfiore romano e pancetta

Con il cavolfiore romano potete preparare una ricetta un po' gourmet e diversa dal solito.

Ingredienti per 2 persone

  • 150 g di pipe rigate (o altra pasta corta)

  • 150 g di pancetta a dadini

  • 1 cavolfiore romano

  • 1/2 cipolla bianca

  • brodo vegetale

  • olio

  • sale

  • pepe

Preparazione

In una pentola capiente, fate bollire il cavolfiore romano che avrete tagliato a pezzettoni. Non deve cuocere molto, ma soltanto ammorbidirsi. Scolatelo e versatelo in un frullatore insieme a del brodo vegetale, in modo da ottenere una crema densa. Regolate di sale e pepe e mettete da parte.

Mentre la pasta cuoce, soffriggete la pancetta sì da renderla croccante.

Scolate la pasta e versatela in una padella, unite la crema di cavolfiore e fate saltare per amalgamare il tutto. Cospargete quindi con la pancetta tostata e una macinata di pepe nero e servite.

Pasta al forno con cavolfiore pancetta e besciamella

Concludiamo questo tour tra le ricette di pasta con cavolfiore con un classico: la pasta al forno con cavolfiore pancetta e besciamella.

Ingredienti per 2 persone

  • 150 g di paccheri

  • 150 g di pancetta

  • 500 ml di besciamella

  • 1 cavolfiore

  • mezzo bicchiere di vino rosso

  • mezza cipolla bianca

  • formaggio grattugiato

  • burro

  • olio

  • sale

  • pepe

Preparazione

Pulite il cavolfiore, dividetelo in cimette e fatelo cuocere in abbondante acqua salata per una decina di minuti, quindi scolatelo, fatelo raffreddare e tagliatelo a pezzetti.

In una pentola fate rosolare la cipolla con un cucchiaio di olio, unite la pancetta e fate andare per un paio di minuti, quindi sfumate con il vino rosso e, una volta evaporato l'alcol, unite il cavolfiore e fate cuocere per 5 minuti. Spegnete e lasciate riposare.

Cuocete i paccheri, scolateli al dente e versateli in una pirofila da forno; unite il condimento con il cavolfiore, un po' di besciamella e mescolate per bene. Completate con altra besciamella a piacere, una spolverata di parmigiano grattugiato e qualche fiocco di burro. Infornate, quindi, a 200 gradi per una ventina di minuti.

Sfornate, lasciate intiepidire e servite.