La pasticciera reale rivela tutti i segreti della torta nuziale di William e Kate Middleton

Di Elena Fausta Gadeschi
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Anwar Hussein - Getty Images
Photo credit: Anwar Hussein - Getty Images

A Buckingham Palace non si butta via niente. Specialmente se si tratta della torta nuziale di William e Kate. Del favoloso dolce preparato in occasione delle nozze regali dei duchi di Cambridge, che oggi celebrano i loro primi 10 anni di matrimonio, è tornata a parlare la pasticciera reale Fiona Cairns, che nel documentario The Day Will and Kate Got Married, andato in onda su ITV, ha svelato tutti i segreti che si celano dietro alla preparazione di uno dei dolci più grandiosi che siano mai visti a corte. La pastry chef ha raccontato che quando le venne commissionata la torta dalla famiglia reale avvertì subito "un'enorme responsabilità". "Dal momento della telefonata, ho trascorso notti insonni", ha ammesso Fiona Cairns. "Abbiamo dovuto continuare a stimolarci l'un l'altro con la mia squadra. La torta è una parte molto importante del matrimonio reale, ed è stata la commissione più grande e importante che noi come azienda avessimo mai ricevuto".

Photo credit: JOHN STILLWELL - Getty Images
Photo credit: JOHN STILLWELL - Getty Images

Per non deludere le aspettative dei futuri sposi Fiona preparò una tradizionale torta inglese alla frutta, con otto strati ancora più classici decorati con glassa, crema e 900 fiori di zucchero di 17 tipi diversi e al centro un medaglione con le iniziali degli sposi sorretto da un motivo a festoni. Mentre il ripieno della torta venne realizzato appositamente con una base alcolica per farlo durare di più. Una richiesta della stessa famiglia reale, che ne conservò una parte in occasione del battesimo del principino George!

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

L'aneddoto più spassoso riguarda però le dimensioni della torta nuziale, così imponente che per riuscire a introdurla nella galleria di ritratti di Buckingham Palace il team di Fiona Cairns dovette rimuovere una porta. Quando Sua Maestà lo venne a sapere non senza un pizzico di humour inglese disse: "Ho sentito che avete smantellato la mia casa". E la Cairns le rispose candidamente: "Beh abbiamo dovuto rimuovere una porta per passare con il carrello della torta". Ma poi fu tutto messo in ordine, ci tiene a specificare la pastry chef nel documentario.

Photo credit: Slaven Vlasic - Getty Images
Photo credit: Slaven Vlasic - Getty Images

Nonostante il piccolo imprevisto di ordine logistico la torta di William e Kate fu un successo. Dopo la funzione celebrata nell'Abbazia di Westminster si tennero due ricevimenti a Buckingham Palace: il primo fu ospitato dalla regina Elisabetta e vide la partecipazione di 650 ospiti, il secondo, più intimo e voluto dal principe Carlo, contò all'appello appena 300 invitati. Tutti però, indistintamente, poterono assaggiare la creazione di Fiona Cairns, servita in graziose confezioni di latta bianca decorata in oro, offerte in dono come bomboniera in ricordo dell’evento. Tra gli ospiti c'è chi resistette alla tentazione di assaggiarlo e senza intaccare la preziosa confezione poco romanticamente pensò di venderla all'asta. Nel 2013 a Beverly Hills un ignoto compratore si aggiudicò il piccolo spicchio di dolce per la modica – si fa per dire – cifra di 4.160 dollari. Un vero affare.