La paziente guarita di Vo' Euganeo: "Mai avuto febbre"

Il "Corriere della Sera" ha intervistato la prima paziente italiana guarita dal coronavirus. Si tratta di una 47enne di Vo’ Euganeo, che - dopo la morte di Adriano Trevisan . è stata sottoposta a tampone pur non avendo alcun sintomo. Risultata positiva al Covid-19, è stata posta in "isolamento domiciliare fiduciario". Dopo una quarantena di 14 giorni, è guarita ma molto arrabbiata per la vicenda. "Noi saremo anche ignoranti, - ha detto al quotidiano milanese - ma qualcuno ha soffiato sul fuoco della nostra ignoranza".

CORONAVIRUS IN ITALIA: L’AGGIORNAMENTO IN TEMPO REALE

Se ha avuto paura? "Ma di cosa? - ha dichiarato la donna - È una influenza, mica muori, se non sei già malato. Mi sembra che siamo diventati tutti scemi". La 47enne ha ribadito di essere stata tranquilla durante tutta la degenza: “Ero positiva, ma senza neppure una linea di febbre. Appena arrivata mi hanno fatto un flebino, di zucchero liquido. Per precauzione, dicevano. L’unica medicina me la sono data io. Avevo mal di testa, per tutto questo casino, e ho chiesto se potevo prendere un Moment che avevo in borsa. Fine. Vuole la verità? Se non fosse morto il povero Adriano, se fossimo andati lunghi, non avrei saputo di essere positiva. E come me, tanti altri. Non credo sarebbe cambiato nulla”.

VIDEO - Lo spot con Amadeus contro il Coronavirus