La prima foto di Kristen Stewart nei panni di Lady Diana ci dice molte cose (ed è pazzesca)

Di Monica Monnis
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Tim Graham - Getty Images
Photo credit: Tim Graham - Getty Images

From ELLE

Quando lo scorso giugno è stato annunciato il cast di Spencer, biopic di Pablo Larraín sulla principessa del Galles tante le sopracciglia che si sono alzate dubbiose e titubanti, esattamente tutte quelle di chi pensava che Kristen Stewart con Lady Diana non ci azzeccava nulla. Lei, l'attrice dall'allure punk rock con la principessa emblema del bon ton e amante dei colori pastello? Invece. Invece la prima foto di Kristen Stewart nei panni di Lady Diana rilasciata ieri ha praticamente convinto tutti anche i più scettici (e affezionati al binomio Emma Corrin/Diana di The Crown) confermando l'intuizione del regista cileno che l'ha voluta a tutti i costi come protagonista del suo film (“è un’attrice avvolta da un’affascinante aura di mistero ed è fragile e forte allo stesso tempo", le sue prime parole a Deadline).

Il cappello nero con veletta che cade sul viso, la giacca rossa (uno dei suoi colori preferiti) e la camicia pussy bow nera, riproduzione fedele del look sfoggiato da Lady Diana durante le feste di Natale a Sandringham nel 1993 (vedi foto sotto). Il film, infatti, si concentrerà proprio su quel weekend di feste nella tenuta reale nel Norfolk, giorni cruciali durante i quali Lady D decide coraggiosamente di divorziare da Carlo e di rinunciare al titolo di principessa. La somiglianza tra la Stewart e la principessa del Galles è evidente, nella posa con la testa leggermente inclinata tipica della Spencer, il caschetto biondo e gli occhi azzurro cielo velati di malinconia. Dalla prima foto dal set (le riprese, che si divideranno tra la Germania e il Regno Unito, dovrebbero terminare in autunno per permettere al film di uscire nel 2022, anno del venticinquesimo anniversario della morte di Diana), il film scritto dal creatore di Peaky Blinders Steven Knight, promette benissimo.

Photo credit: Pool/Tim Graham Picture Library - Getty Images
Photo credit: Pool/Tim Graham Picture Library - Getty Images

"Spencer è un tuffo nell’immaginazione emotiva di chi fosse Diana in un momento di svolta fondamentale nella sua vita", le parole a Variety di Kristen, che nella pellicola reciterà al fianco di con Timothy Spall (Mr. Turner), Sally Hawkins (La forma dell'acqua) e Sean Harris (Mission: Impossible), "è uno sforzo straziante per lei tornare indietro, anche perché si sforza di mantenere ciò che il nome Spencer significa per lei". E se il regista (che ndr con il film Jackie del 2016 ha raccontato sul grande schermo un’altra donna molto amata come Jackie Kennedy interpretata da Natalie Portman) ha parlato di una "dichiarazione di indipendenza di una donna iconica", Knight ha ammesso di non aver guardato The Crown per evitare di venire influenzato e di aver lavorato a una sceneggiatura pensando a "una prospettiva diversa su una storia che non tutti conosciamo bene, ma sentiamo di farne parte", perché Diana era "una persona normale in situazioni straordinarie". Ci piace.