La rinascita di Arisa passa (anche) per Potevi fare di più, la canzone che porterà a Sanremo 2021

Di Francesca D'Angelo
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Bogdan Plakov
Photo credit: Bogdan Plakov

From ELLE

Arisa lo ha ripetuto spesso, in questi ultimi mesi: adesso, finalmente, ha imparato a volersi bene. Certo, non è stato facile: prima è dovuta passare per tanti errori (di cuore ma anche chirurgici) e sopravvivere a una industria discografica “che non aiuta ad amarti, soprattutto se sei donna”, come ha ammesso la stessa cantante.

Ora però è rinata. Ha trovato l’amore nel suo manager Andrea Di Carlo (nonostante i tira e molla di questi ultimi giorni, complice un anello che prima appare e poi scompare dalle sue dita...), sfoggia un nuovo look creato per lei dalla super stylist Rebecca Baglini e punta a vincere Sanremo con la canzone Potevi fare di più, scritta per lei dal collega&amico Gigi D’Alessio. Il tema? Gli amori tossici ma soprattutto il diritto di ognuno a essere felice.

“Mi riconosco in questa canzone”, ammette Arisa, “d’altronde chi non ha mai avuto un amore tossico almeno una volta nella vita... ma pure due o tre volte? C’è addirittura chi ci incappa puntualmente. La canzone non si rivolge però solo alle donne, ma a tutte le persone: quando una situazione non funziona bisogna avere il coraggio di ammetterlo. Il tempo è poco e spesso lo sprechiamo. Dobbiamo invece utilizzarlo per essere felici e rendere felici gli altri. La cosa più importante però è sviluppare un grande amore per se stessi perché solo così riconosceremo l'amore degli altri".

La ricetta per la felicità passa quindi nell'ammettere di stare male: "Dobbiamo avere il coraggio di prenderci la responsabilità del nostro disagio perché le cose possono cambiare”, ribadisce Arisa.

Photo credit: Bogdan Plakov
Photo credit: Bogdan Plakov

Ognuno deve insomma reclamare il proprio diritto alla felicità senza temere le crisi: “sono molto utili perché solo quando ci si trova in difficoltà ci si pone delle domande. Pensiamo al lockdown: ci ha costretto a guardare al nostro qui e ora, tirando così fuori la verità delle persone”.

Quanto all'amore, oggi Arisa ha capito che aveva ragione Tiziano Ferro. Nel senso che "l'amore è una cosa semplice", come recita la famosa canzone del collega. "Se una cosa funziona, funziona", spiega con molto senso pratico Arisa.

Come darle torto?

Photo credit: Bogdan Plakov
Photo credit: Bogdan Plakov