La rivincita dell'astronauta 82enne Wally Funk, che salirà a bordo del razzo New Shepard con Jeff Bezos

·2 minuto per la lettura
Photo credit: MARK RALSTON - Getty Images
Photo credit: MARK RALSTON - Getty Images

"Nessuno ha aspettato più a lungo di lei" e per questo merita più di tutti un posto a bordo del razzo New Shepard. Parola di Jeff Bezos, che per il suo viaggio nello spazio in programma il 20 luglio ha scelto come compagna di bordo l'aviatrice 82enne Wally Funk. Un nome che a molti potrà non dire molto, ma che rimanda alla figura di una autentica pioniera nel campo dell’aviazione con alle spalle 19.600 ore di volo.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Classe 1939, nel 1961 Wally fu una delle partecipanti di Mercury 13, un programma nel quale 13 donne vennero sottoposte allo stesso addestramento degli astronauti della Nasa per dimostrare come non contasse l'appartenenza al sesso per essere un buon pilota. L'allora 21enne Funk superò brillantemente tutti i test fisici e psicologici, classificandosi terza nella sua classe. "Mi dissero che avevo fatto meglio o completato il lavoro più velocemente di tutti i ragazzi", spiega in un video pubblicato da Bezos. Nonostante questo il governo federale decise che alle donne non doveva essere permesso di utilizzare le strutture militari necessarie per l'addestramento spaziale. A quel punto il programma fu bruscamente cancellato e nessuna delle partecipanti riuscì a coronare il proprio sogno. Nessuna tranne Wally Funk, che oggi, all'età di 82 anni, avrà l'opportunità di fare parte dell'equipaggio del New Shepard insieme a Jeff Bezos, al fratello Mark, che il numero uno di Amazon considera il suo "migliore amico", e a un misterioso passeggero, che ha acquistato all'asta il quarto posto disponibile per una cifra non inferiore a 28 milioni di dollari.

Il razzo, che verrà lanciato nel giorno dell'anniversario della missione di Apollo 11 dal sito di lancio di Blue Origin, a nord di Van Horn, in Texas, supererà la linea di Karman, la soglia di 100 km convenzionalmente riconosciuta come limite al di sopra del quale si entra nello spazio. Dopo aver raggiunto l'apogeo e sperimentato l'assenza di peso, il veicolo effettuerà una discesa e riavvierà i motori principali per qualche decina di secondi prima dell'atterraggio verticale, vicino al suo sito di lancio. Il tutto per la durata complessiva di 10 minuti. A quel punto "apriremo il portello e uscirai, quale sarà la prima cosa che dirai?" chiede Bezos a Wally. "Dirò: 'Tesoro è stata la miglior cosa che mi sia mai successa!'".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

"Non pensavo che sarei mai andata lassù" ha aggiunto l'aviatrice, che è stata la prima donna ispettrice della Federal Aviation Administration, la più importante agenzia governativa americana che controlla l’aviazione civile, e che fra pochi giorni sarà anche la persona più anziana di sempre ad aver mai viaggiato nello spazio, dopo che il compianto John Glenn stabilì il record attuale di 77 anni nel 1998 mentre era a bordo dello Space Shuttle Discovery. Benvenuta a bordo, Wally.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli