La scelta del medico laziale che dirige la Asl Roma 6

·2 minuto per la lettura
Narciso Mostarda
Narciso Mostarda

Dopo diversi incidenti di percorso e diverse rinunce, Giuseppe Conte ha dichiarato che oggi avrebbe messo fine a questa ricerca frenetica di un nuovo commissario alla sanità per la Calabria. Una scelta molto difficile, visto che in queste settimane non è andato tutto liscio come l’olio. Ma la decisione sembra essere arrivata.

Nuovo commissario sanità Calabria

Ci sono stati così tanti colpi di scena per quanto riguarda il ruolo di commissario alla sanità della Calabria, che l’annuncio del nuovo nome ha lasciato tutti con il fiato sospeso. Ci sono state diverse polemiche sull’argomento, ma anche tante prese in giro, soprattutto sul web. Eppure, Giuseppe Conte e il ministro della Salute Roberto Speranza sono finalmente riusciti a trovare quella che secondo loro è la persona giusta. Escludendo nuovi colpi di scena all’orizzonte, il premier e il ministro sembrano pronti a chiudere l’accordo sul nome di Narciso Mostarda.

Si tratta del medico laziale direttore della Asl Roma 6. Dopo i vari addii, da Cotticelli a Gaudio e Zuccatelli, il nuovo commissario alla sanità della Calabria è stato finalmente annunciato. L’uomo sembra essere particolarmente apprezzato da Nicola Zingaretti, segretario del Pd. L’uomo sta per prendersi una grande responsabilità, soprattutto tenendo conto che un ministro è arrivato a rivelare che “neanche Gesù Cristo accetterebbe un incarico del genere“. Parole molto forti, che non hanno fatto perdere la speranza a Giuseppe Conte, che ora punta sul medico per risolvere la situazione molto delicata della Regione Calabria.

Partita ancora aperta

Potrebbe esserci un vero e proprio colpo di scena nella scelta del commissario alla sanità della Calabria, perché quello di Mostarda non è l’unico nome in gioco. Le carte in tavola potrebbero cambiare a breve. Per il momento durante il Consiglio dei ministri in corso questo argomento non è ancora stato trattato, ma il Cdm sarebbe slittato di quasi tre ore per riuscire a mettere ordine sull’argomento “commissario“, soprattutto dopo i vari alti e bassi degli ultimi giorni.
La partita è ancora aperta, come hanno spiegato delle fonti di governo all’Adnkronos. Ci sono due nomi che si stanno contendendo il ruolo di commissario alla sanità della Calabria. Il primo è Narciso Mostarda, medico e direttore della Asl Roma 6, e il secondo è Luigi Varratta, ex prefetto di Firenze. La questione, come aveva già ribadito Giuseppe Conte, dovrà essere chiusa nel Cdm di questa sera.