La storia della Lover's Knot Tiara, il gioiello preferito di Lady Diana

Di Ilenia Carlesimo
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Tim Graham - Getty Images
Photo credit: Tim Graham - Getty Images

From Harper's BAZAAR

Dopo essere stata quasi due decenni chiusa negli scrigni reali, cinque anni fa è tornata a brillare la tiara preferita di Lady Diana. Era il 2015 infatti quando Kate Middleton, in occasione dell'annuale ricevimento tenuto a Buckingham Palace in onore di ambasciatori e diplomatici, indossava per la prima volta la Cambridge Lover’s Knot Tiara, oggi uno dei suoi diademi prediletti. Un capolavoro di perle e diamanti che racchiude una storia di famiglia, tradizioni, donne e legami che va avanti da oltre cento anni. Dal 1914 esattamente, quando la Regina Mary, moglie di Re Giorgio V e nonna paterna della Regina Elisabetta II, la commissiona ai gioiellieri inglesi Garrard & Co. fornendogli le perle e i diamanti da utilizzare e chiedendo di ispirarsi a un diadema di due secoli prima appartenuto a sua nonna, la principessa Augusta di Hesse duchessa di Cambridge.

Photo credit: Tim Graham - Getty Images
Photo credit: Tim Graham - Getty Images

Nasce così la Tiara dei nodi d'amore: un gioiello in stile neoclassico francese, con una cascata di diamanti e diciannove perle pendenti da altrettanti archi (i nodi d'amore), che nel 1953 passa nelle mani della Regina Elisabetta II. Fino al 1981, quando la sovrana la regala come dono di nozze alla contessa Diana Spencer, futura moglie di suo figlio Carlo, erede al trono della Gran Bretagna, probabilmente certa di vedergliela indossare il giorno del matrimonio. Il 29 luglio 1981, invece, insieme al sontuoso abito in taffetà di seta e pizzo con strascico di sette metri, la giovane Diana, quasi a voler sottolineare la sua voglia di indipendenza, decide di sfoggiare un gioiello appartenente alla sua famiglia da secoli: la Spencer Tiara, indossata nel giorno delle loro nozze anche dalle sue sorelle Sarah e Jane e nel 2018 da sua nipote Celia McCorquodale (figlia di Sarah).

Photo credit: Max Mumby/Indigo - Getty Images
Photo credit: Max Mumby/Indigo - Getty Images

Eppure, nonostante questa scelta “ribelle”, in poco tempo la Lover’s Knot Tiara diventa la prediletta della principessa, che la sceglie per decine di occasioni ufficiali fino a farla diventare uno dei gioielli più riconoscibili della casa reale britannica. Un copricapo iconico e profondamente legato alla sua figura che però, dopo il divorzio dal principe Carlo avvenuto nel 1996, torna nelle cassaforti della regina. E lì resta per ben 19 anni. È solo con l'arrivo in famiglia di Kate Middleton, infatti, che la tiara torna a brillare in pubblico. Per la duchessa di Cambridge, un gesto d'amore per suo marito il principe William, che come è noto per chiederla in moglie le ha regalato il famoso (e super imitato) anello di fidanzamento di sua madre, con zaffiro blu da 12 carati e 14 diamanti, ma soprattutto un modo per onorare la memoria della suocera mai conosciuta.