La strana parabola di Jocelyn Wildenstein, alias la donna "gatto"

·4 minuto per la lettura
Photo credit: Lawrence Lucier - Getty Images
Photo credit: Lawrence Lucier - Getty Images

Sempre più personaggi del mondo dello spettacolo ricorrono alla chirurgia plastica, ma a volte gli effetti possono essere disastrosi. Jocelyn Wildenstein è sicuramente il caso più eclatante tra le vittime di questa continua ricerca di voler piacere a tutti i costi. Dopo il matrimonio con il plurimiliardario Alec Wildenstein, questa ossessione ha indotto la socialité newyorkese a ripetute operazioni di chirurgia plastica che null’altro risultato hanno avuto se non deturparle il viso. Tutto questo per apparire il più possibile simile a una lince, il felino che suo marito adorava, scatenandone così le gelosie. Oggi, a distanza di 13 anni dalla morte del suo ex marito e dopo aver dissipato un immenso patrimonio, pare non riesca nemmeno a comprarsi il cibo. Di seguito, la bizzarra storia di Jocelyn Wildestein, la donna gatto.

Jocelyn Perisset, bellissima e con sogni ambiziosi

Jocelynnys Dayannys da Silva Bezerra Perisset, conosciuta oggi da tutti come Jocelyn Wildenstein, nasce a Losanna il 5 agosto 1940 in una famiglia di modeste condizioni. Di rara bellezza, sin da giovanissima sogna frequentazioni altolocate. E manifesta il suo amore per gli eccessi. Frequenta il produttore cinematografico Cyril Piguet e successivamente si lega per cinque anni con il regista Sergio Gobbi, con il quale si trasferisce a Parigi. Nel frattempo viaggia per il mondo: l’Africa, continente del quale è innamorata, è la meta preferita da esplorare. Proprio in occasione di un safari in Kenya, nel 1977, che Jocelyn fa l’incontro della vita. Il mercante d’armi Adam Khagoshi le presenta il collezionista d’arte Alec Wildenstein: l’intesa è immediata.

Photo credit: Evan Agostini - Getty Images
Photo credit: Evan Agostini - Getty Images

Jocelyn e il matrimonio con Alec Wildenstein

Alec e Jocelyn condividono molte passioni in comune e un anno dopo il loro primo incontro si sposano a Las Vegas con una bizzarra cerimonia. Dalla loro unione nascono due figli: tutto sembra idilliaco. Grazie al matrimonio con Alec Wildestein, la Perisset diventa famosa negli anni 90 come socialité. Ma qualcosa non funziona, cominciano a serpeggiare i primi dissapori. Jocelyn è fortemente ossessionata dall’aspetto fisico e per recuperare le attenzioni del marito decide di fare ricorso al bisturi. Si sottopone quindi a una serie di operazioni di chirurgia plastica per prendere le sembianze di una lince, felino che il marito adora talmente tanto da averne adottato uno. I continui interventi chirurgici alla quale Jocelyn si sottopone, al contrario rispetto alle attese della donna, inaspriscono sempre più i loro rapporti. Alec si allontana ulteriormente, e tanto più si allontana tanto più Jocelyn si sottopone a nuovi interventi chirurgici. Alla fine saranno ben 30! Si vocifera, addirittura, che Jo si sia sottoposta alla canthopexy, una procedura che eleva gli occhi per conferire loro l’aspetto da gatto. Senza contare gli interventi alle palpebre e al mento, i lifting al viso, le iniezioni di rimpolpamento alle labbra, le protesi alle guance... Alec rivolge le sue attenzioni verso altre donne, fino all’inevitabile epilogo.

Photo credit: MYCHELE DANIAU - Getty Images
Photo credit: MYCHELE DANIAU - Getty Images

Jocelyn scopre la tresca di Alec con una giovanissima modella russa, i rapporti fra i due diventano tesissimi. Leggenda vuole che Alec, dopo essere stato scoperto a letto con la modella, abbia puntato, a seguito di un violento alterco, una pistola contro Jocelyn. Il divorzio diventa quindi inevitabile. Si trascina per due anni e in quel periodo pare che Jocelyn abbia lavorato come cortigiana in un bordello francese. Resta il fatto che, per pagare i suoi numerosi e costosi interventi, in sede di divorzio le richieste di Jocelyn sono incontenibili. Il giudice stabilisce che le vengano versati 100 milioni di dollari per i successivi 13 anni, a condizione che non vengano usati per interventi di chirurgia plastica. Ma c’è altro. Jocelyn ottiene una casa a New York, uno chauteau francese, 66.000 acri in Kenya, l’intera collezione d’arte del marito, un jet privato. Per complessivi 2,5 miliardi di dollari, che lei riesce comunque a dissipare!

Photo credit: Michael Caulfield Archive - Getty Images
Photo credit: Michael Caulfield Archive - Getty Images

Jocelyn Wildenstein e il fidanzamento con Lloyd Klein

Dal canto suo, Jocelyn ha sempre negato di avere fatto ricorso alla chirurgia plastica per modificare il suo aspetto. Anzi, stando ad alcune sue dichiarazioni, sarebbero voci diffuse dall’ex marito che, in occasione del divorzio, avrebbe stravolto le conseguenze di una operazione che lui non approvava. Una tesi sostenuta dall’ex fidanzato, il designer franco-canadese Llyod Klein. Titolare dell’etichetta di moda Lloyd Klein Couture, in alcune occasioni ha dichiarato di avere foto della donna a sedici anni che dimostrerebbero la totale mancanza di differenza. Nonostante la loro relazione sia durata 13 anni (dal 2003 al 2016), raramente sono stati ripresi insieme. Ma quando lo sono stati si è sempre trattato di eventi di alta moda. Dopo tanti anni di fidanzamento, la coppia è peraltro ritornata al centro del gossip a causa di un arresto occorso tre anni fa, quando Jocelyn avrebbe assalito Lloyd con delle forbici. A quanto pare, poi, i due hanno comunque trovato modo di fare pace. Oggi Jocelyn Wildenstein pare non si possa neanche comprare il cibo, dopo aver dichiarato bancarotta nel 2018. Strani casi della vita.