La stupra e la uccide, poi si unisce alle ricerche: arrestato

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Sydney Sutherland (Foto Facebook)
Sydney Sutherland (Foto Facebook)

L'ha investita per tramortirla, poi l'ha stuprata e uccisa. Infine, per sviare gli investigatori, si è unito a un gruppo di altri soccorritori volontari per iniziare le ricerche della ragazza.

È quanto contestato a un agricoltore 28enne di Jonesboro, che ha confessato l'omicidio di un'infermiera 24 enne, trovata morta in agosto in un'area rurale vicino a un'autostrada in Arkansas.

Sydney Sutherland, così si chiamava la vittima, era stata investita con il pick-up dell'agricoltore Quake Lewellyn mentre era a fare jogging. Il 28enne ha raccontato alla polizia, che mentre la giovane era ancora tramortita, l'ha portata in un'area remota dove ha abusato di lei prima di ucciderla. Subito dopo ha occultato il corpo in un campo vicino all'autostrada.

GUARDA ANCHE: Caso Pamela, Oseghale: "Morta in casa mia ma non l'ho uccisa"

La famiglia della vittima non vedendola tornare ne ha denunciato la scomparsa, è stato a quel punto che sono scattate le ricerche alle quali si è unito lo stesso Lewellyn come soccorritore volontario. Il corpo senza vita della donna è stato scoperto qualche giorno dopo l'omicidio e solo grazie all'analisi dei tabulati è stato possibile risalire al 28enne che ha poi confessato il delitto.

Come riporta la stampa locale, Lewellyn è stato incarcerato senza cauzione e deve affrontare l'accusa di omicidio, stupro, abuso di cadavere e rapimento.

GUARDA ANCHE: Omicidio di Lecce, la dinamica del delitto