La Templanza è la serie spagnola d'altri tempi da guardare ora su Amazon Prime Video

Di Letizia Rogolino
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Amazon Prime Video
Photo credit: Amazon Prime Video

From ELLE

L’amore ha bisogno di cure, attenzioni e tanta pazienza. Come la lavorazione di un buon vino pregiato. Il 26 Marzo in esclusiva su Prime Video è arrivata la serie tv spagnola La Templanza, tratta dall’omonimo romanzo di Maria Duenas.

Leonor Watling - attrice che spesso abbiamo visto nei film di Pedro Almodovar - e Rafael Novoa, interpretano due anime legate dal destino che hanno condiviso un passato tormentato e si ritrovano a distanza di anni di nuovo insieme per vivere una relazione sentimentale intensa e travolgente. “Le storie che María Dueñas racconta nei suoi romanzi sono molto potenti e dal grande impatto visivo: portarle sullo schermo è una vera sfida" ha detto Sonia Martinez, Content Director di Buendia Estudios.

Photo credit: Amazon Prime Video
Photo credit: Amazon Prime Video

Mauro migra in Messico in giovane età lasciando Salamanca, mentre Soledad finisce a Londra dopo il matrimonio di affari con il ricco commerciante inglese Edward Claydon, rispettando il volere del nonno, capo della dinastia Montero. Storie di altri tempi che hanno sempre popolato con successo grande e piccolo schermo. A un primo sguardo, già dalla sigla di apertura, La Templanza sembra richiamare le telenovele argentine che vanno in onda su Rete 4 da qualche tempo. Poi però si nota una cura nei costumi, nelle ambientazioni e nella sceneggiatura che sicuramente è di un livello superiore. Nel corso di dieci episodi da 50 minuti, la serie diretta da Alberto Ruiz Rojo, Patricia Font e Guillermo Morales, racconta la vita della coppia protagonista, partendo da ricordi lontani fino a un presente ambientato a fine 800.

Sullo sfondo di una saga familiare vecchio stile si percepisce la storia politica e sociale della Spagna del Sud, tra vigneti, salotti londinesi, fino alle miniere messicane e la Cuba della tratta degli schiavi. Varie classi sociali si intrecciano e danno un quadro completo della realtà dell’epoca, arricchita poi da una serie di storie di amore, tradimenti, segreti e drammi, stile Il Segreto.

Nel cast troviamo anche Juana Acosta, Esmeralda Pimentel, Raul Briones, Emilio Gutiйrrez Caba e Cristina Alcazar, per citarne alcuni. Sicuramente per apprezzare questa serie bisogna apprezzare lo stile di racconto e il periodo storico narrato, ma il ritmo non è affatto dinamico e il coinvolgimento dello spettatore non riesce pienamente. La passione e il desiderio non sono resi nel modo giusto, tanto da trasmettere le stesse sensazioni del romanzo.

Photo credit: Amazon Prime Video
Photo credit: Amazon Prime Video

La Templanza è un dramma storico e romantico in costume con un suo target di riferimento, in onda in 240 paesi e territori del mondo. Conflitti parentali, problemi economici, debiti, avversità di varia natura, viaggi, minano la tranquillità di rapporti professionali e personali tessendo le fila di un racconto che, tuttavia, non decolla restando prigioniero di una certa staticità. Una cartolina sbiadita di fine secolo che non nasconde una grande produzione, ma non valorizza adeguatamente il “genitore” letterario. Questo genere di prodotti per la tv di solito puntano molto su quella sensazione di languore romantico, sulla passione che provoca qualche palpito e sussulto, ma ne La Templanza sono accennati ma non approfonditi. Peccato.