La triste storia di Miss Sri Lanka, ferita alla testa con la corona vinta "perché divorziata"

Di Redazione Digital
·2 minuto per la lettura
Photo credit: - - Getty Images
Photo credit: - - Getty Images

From ELLE

Perdere la corona ed essere spodestata dal trono di regina. Succede anche nei concorsi di bellezza ed è proprio quello che è accaduto durante l’edizione di Miss Sri Lanka 2020. Domenica sera la giuria ha dichiarato Pushpika De Silva vincitrice del concorso più importante del Paese, ma qualcosa durante la serata va storto. Poco dopo l’incoronazione infatti Caroline Jurie, vincitrice dello stesso concorso nel 2019 e attualmente Miss Mondo, prende la parola davanti a un presentatore stupito per il fuoriprogramma. “C'è una regola che impedisce alle donne divorziate di partecipare" – tuona sul palco la Jurie – quindi io ora metterò la corona sulla testa della seconda classificata”. Detto fatto. La reginetta di bellezza, presa da un travaso di bile, si getta sulla vincitrice, le strappa la corona e la posa sul capo dell’altra finalista. Un gesto brusco e decisamente poco da Miss che ha molto impressionato il pubblico, costringendo Pushpika a lasciare il palco e rifugiarsi in lacrime dietro le quinte.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Nel video diffuso dall’emittente Colombo Gazette si vede una Caroline Jurie che abbraccia e bacia la nuova vincitrice, ed esulta in segno di vittoria, soddisfatta per aver fatto rispettare il regolamento del concorso che prevede la partecipazione di sole donne sposate, ma non divorziate. L’episodio non è piaciuto agli organizzatori, che si sono subito scusati con Pushpika e che, dopo gli opportuni accertamenti, hanno dichiarato di non aver riscontrato alcuna irregolarità nella sua partecipazione, dal momento che la donna sarebbe solo separata e non divorziata, e dunque formalmente in regola. Così, dopo un annuncio alla Bbc, il direttore nazionale del Sri Lanka World, Chandimal Jayasinghe, ha formalmente restituito la corona alla signora De Silva. "Siamo delusi – ha detto il presentatore. È stata una vergogna come Caroline Jurie si sia comportata sul palco e l'organizzazione Mrs World ha già avviato un'indagine sulla questione".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Dal canto suo Pushpika De Silva, che dopo l’incidente ha dovuto recarsi in ospedale per un taglio riportato alla testa durante la “rissa”, ha fatto sapere che ha perdonato “chi le ha fatto del male”, ma che è decisa a intraprendere un’azione legale per il modo “irragionevole e offensivo” in cui è stata trattata. “Ci sono molte mamme single come me oggi che soffrono in Sri Lanka — ha detto in una conferenza stampa De Silva, che cresce da sola il suo unico figlio —. Questa corona è dedicata a quelle donne, a quelle mamme single che soffrono per crescere i propri figli da sole”. In tutto questo Caroline Jurie, su consiglio dei suoi legali, ha preferito non commentare l’episodio, ma potrebbe farlo presto. Silenzio stampa anche dal suo profilo social da 78mila follower, dove da giorni non compaiono più messaggi motivazionali né immagini da role model. Difficile, dopo quanto accaduto, che potrà esserlo ancora.