La via più bella del mondo in auto per ammirarne le meraviglie naturali

strada della forra in macchina

La strada della Forra è una delle strade più belle dal mondo da percorrere in macchina o in moto. Tra i suoi tornanti e le sue suggestive gallerie scavate nella roccia si attraversano panorami da sogno. Ma come raggiungere questa meravigliosa strada? Tutte le informazioni sull’itinerario della Forra.

Strada della Forra in macchina

Un capolavoro ingegneristico che da sempre affascina e fa innamorare guidatori e passeggeri tra i suoi tornanti, la natura e gli incredibili paesaggi. Quella della Forra, infatti, viene considerata una delle strade più belle del mondo, oltre ad essere stata descritta da Winston Churchill come l’ottava meraviglia del mondo.

La famosa strada, la Provinciale 38, ha accresciuto la sua popolarità dopo aver fatto da sfondo ad uno dei numerosi inseguimenti di uno dei film di James Bond.

La via panoramica si trova nelle vicinanze del Lago di Garda, ed è stata inaugurata il 18 maggio 1913, alla presenza di autorità, amministratori, operai e di tutta la popolazione che ha festeggiato l’apertura della via di comunicazione come una liberazione da centinaia di anni d’isolamento.

Vediamo, adesso, quali sono le indicazioni per percorrere la meravigliosa strada in auto.

strada più bella del mondo italia

Indicazioni e itinerario

Il percorso, lungo circa 6 chilometri di lunghezza, è un vero spettacolo da attraversare e da gustare tornante dopo tornante. Da tutti i punti di vista: sembra di entrare nel cuore della montagna. Tra gallerie profonde e piante rampicanti lo sguardo scappa verso la roccia rugosa.

La via della Forra è tranquillamente percorribile in macchina, ma a velocità contenuta perché i tornanti della montagna e le gallerie sono molto strette. Ma non solo. Sarebbe anche un vero peccato percorrerla velocemente senza godersi ogni piccolo ma meraviglioso scorcio che dà sul Lago.

Poi, nella parte centrale della Strada della Forra due semafori regolano il flusso delle gallerie a senso alternato.

Uno dei migliori punti per fermarsi ad ammirare gli strati di roccia è all’esterno della prima galleria anche per lasciare un pensiero alla Madonnina, protettrice degli automobilisti di Tremosine.

Per raggiungere la strada panoramica si può partire da Porto di Tremosine, all’ingresso per la famosa via. Da qui parte una salita di circa tre chilometri. Si raggiunge, poi, l’abitato di Pieve, mentre la strada va sempre più stringendosi. In uno dei tratti più impegnativi della strada, per circa tre chilometri si sale per quali 300 metri.

Consigliamo, poi, una sosta in uno dei punti panoramici più da brivido e suggestivi della strada: la Terrazza del Brivido. Si tratta di un balcone a sbalzo sospeso sul lago a 350 metri di altezza. Un vero spettacolo che affaccia anche sulla strada appena percorsa.