L'abbraccio perfetto per i più piccoli

come abbracciare i più piccoli

Abbracciare i bambini è una delle cose che donano più gioia nella vita, sia per chi li dà che per chi li riceve. Gli abbracci ricevuti da piccoli, infatti, faranno da riserva d’amore per tutta la vita. È importante che i genitori passino del tempo di qualità insieme ai figli, inondandoli di amore, coccole e abbracci. Ma esiste un libretto di istruzioni degli abbracci? Come abbracciare un bambino in modo corretto?

Come abbracciare un bambino

Un nuovo studio in Giappone ha misurato l’effetto calmante che una coccola può avere sui bambini a diverse pressioni scoprendo che già a quattro mesi preferiscono ovviamente l’abbraccio di un genitore rispetto a quello di un estraneo. I ricercatori della Toho University di Tokyo hanno valutato la reazione dei piccoli quando vengono abbracciati, sia con un abbraccio di media pressione, sia con quello che hanno chiamato un abbraccio “stretto”. La misurazione è avvenuta monitorando le frequenze cardiache dei bambini e usando dei sensori di pressione sulla mano degli adulti. Il team ha esaminato le risposte della frequenza cardiaca nei neonati di meno di un anno durante una semplice presa, un abbraccio e un forte abbraccio. Ogni adulto ha tenuto in braccio il proprio bambino per circa venti secondi, abbracciandolo in diversi modi.

La ricerca e i risultati

I ricercatori giapponesi hanno quindi studiato come i battiti cardiaci di adulti e bambini cambiassero durante i diversi abbracci. Il rapporto tra gli intervalli del battito cardiaco è una misurazione che aumenta quando la frequenza cardiaca di una persona diminuisce. Un aumento del rapporto tra gli intervalli del battito cardiaco suggerisce che una persona o un bambino viene calmato. Inoltre, i ricercatori hanno osservato i movimenti della testa dei bambini: meno movimenti della testa aveva durante un abbraccio, più il bambino era rilassato e tranquillo. Durante lo studio, i ricercatori hanno osservato un aumento degli intervalli tra un battito cardiaco e l’altro dei genitori. Quando l’intervallo aumenta la frequenza cardiaca rallenta, di conseguenza migliora lo stato di salute e di benessere. I risultati finali, quindi, dimostrano che un abbraccio decisamente perfetto è dato da una pressione media, quindi né troppo forte né troppo debole. Inoltre, gli abbracci sono fonte di rilassamento per i bambini. Infine, risulta fondamentale che ad abbracciare siano mamma e papà.