Lady Bird, la commedia indie con Saoirse Ronan, è arrivato su Netflix e ci fa tornare tutti adolescenti

Di Letizia Rogolino
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Netflix
Photo credit: Netflix

Sei mai stata una teenager? Lady Bird, il film del 2017 scritto e diretto da Greta Gerwig, è arrivato su Netflix e non puoi perderlo. Ti farà tornare alla mente emozioni della tua vita da adolescente che avevi nascosto con cura nella tua mente.

Christine, una liceale interpretata da una bravissima Saoirse Ronan, vive a Sacramento, in California con la madre, ma sogna di trasferirsi in una grande città per realizzare i suoi sogni. Tuttavia, per iscriversi alla migliore università, non ha abbastanza crediti ed entrare a far parte del club teatrale del suo liceo cattolico potrebbe aiutarla a risolvere il problema. Christine è un animo ribelle che ha le idee chiare su quello che vuole per il suo futuro; il teatro le fa conoscere nuove persone e le regala nuove esperienze che le aprono gli occhi offrendole una nuova prospettiva sulla vita e su se stessa.

Photo credit: Netflix
Photo credit: Netflix

In particolare il suo rapporto conflittuale con la madre un po’ invadente ma anche affettuosa è il cuore del film che si conferma comunque una commedia indipendente delicata, matura ed emozionante, ricca di sfumature. Anche grazie alla magistrale performance di Laurie Metcalf.

Lady Bird è una storia di formazione che Gerwig ha costruito proprio intorno a questo rapporto madre-figlia pieno di contrasti ma anche di tanto amore. “Dopo aver visto questo film vorrete tutti correre ad abbracciare vostra madre” ha dichiarato la regista in un’intervista all’epoca dell’uscita in sala. Nel cast appare anche Timothée Chalamet, ormai sulla cresta dell’onda dopo il successo di Chiamami col tuo Nome. Come la collega Saoirse Ronan che, tra Piccole Donne e altri progetti, è una delle giovani attrici più richieste del momento. Colpisce la chimica tra i due in entrambi i film.

Come molte commedie indie alla Little Miss Sunshine o Captain Fantastic la colonna sonora di Lady Bird gioca un ruolo fondamentale e trascina lo spettatore nella storia, regalando emozioni forti e atmosfere piacevolmente sospese. In Lady Bird ritroviamo brani pop come Cry me a River di Justin Timberlake o la vibrante Crash Into Me di Dave Matthews Band, note tra gli anni 90 e i primi 2000. Gerwig ha voluto questa impronta musicale per raggiungere anche un classico effetto nostalgia con il suo film che sicuramente si avverte.

La sceneggiatura è vicina alla realtà degli adolescenti, tocca vari problemi e ostacoli di quell’età, nello stesso tempo bellissima e complicata, ma il film è per tutte le generazioni per il suo stile narrativo universale e la messa in scena discreta ed empatica.

Photo credit: Netflix
Photo credit: Netflix

Spesso siamo restii a tirare fuori ricordi ed errori del passato, ma la forza di Lady Bird è proprio quella di far provare emozioni consapevolmente immature al suo pubblico, donando alle piccole cose la massima importanza. Guardare questo film è come ricevere un sincero abbraccio da un vecchio amico, ritrovando la serenità nell’affrontare il futuro incerto che sicuramente riserverà gioie e dolori. Basta avere il giusto mood e non lasciarsi sopraffare dalla paura.