Lady Gaga compie 35 anni e noi la festeggiamo così: ricordando quanto è speciale

Di Francesca D'Angelo
·4 minuto per la lettura
Photo credit: FILIPPO MONTEFORTE - Getty Images
Photo credit: FILIPPO MONTEFORTE - Getty Images

From ELLE

Il 28 marzo è "il" giorno speciale di Lady Gaga: il suo compleanno. Quest'anno tra l'altro compie 35 anni: un primo giro di boa, che l'avvicina alla tappa degli -anta. Ergo, ora in questo articolo dovremmo ripercorrere tutta la sua carriera, dal primo vagito della cantante all'ultimo gorgheggio che ci ha inchiodato al divano. Invece no. Non ci pensiamo nemmeno perché riassumere tutto quello che lady Germanotta ha detto-fatto-cantato è praticamente impossibile. I suoi primi 35 anni somigliano infatti a un eterno giro sulle montagne russe, tra momenti di grande gloria e abissi di sofferenza. Sempre al massimo. Senza mai rallentare. Preferiamo quindi celebrarla ricordando cosa rende speciale Lady Gaga e i motivi per cui l'amiamo da impazzire, ogni anno sempre di più.

Nostra regina dei look

Molti cantanti puntano sul look per compensare una voce non proprio memorabile o ravvivare una canzone nella media. Ma non lei. Per Lady Gaga lo spettacolo inizia dal vestito per poi continuare tra le note delle sue hit. Ogni volta che sale sul palco è una sorpresa e sortisce lo stesso effetto persino quando non cerca di stupire: per quanto tempo abbiamo commentato, elogiato e imitato il suo look acqua e sapone? Ma torniamo alle mise. Tra i tanti abiti shock, quello che ha fatto discutere di più (come se fosse davvero possibile fare una classifica...) è il meat dress ossia l'abito di carne sfoggiato nel 2010 in occasione degli Mtv Music Awards. Si è presentata con addosso qualcosa come 23 kg di carne, cuciti insieme dal designer Franc Fernandez, facendo non poco arrabbiare gli animalisti... Tra i look di Lady Gaga che passeranno alla storia ci sarà inoltre l'abito sfoggiato dalla cantante in occasione dell'insediamento del Presidente Americano Joe Biden: un haute couture disegnato in esclusiva per lei dal designer e direttore creativo Daniel Roseberry.

A star is born

Quante canzoni avrà scritto Lady Gaga? Centinaia. Eppure quella che ci viene subito in mente è ancora una: sempre e solo lei, la struggente Shallow del film A star is born. Che poi è anche la pellicola che le ha aperto davvero le porte di Hollywood. Non che prima Lady Gaga fosse stata lontana dalla recitazione: la cantante ha sempre amato sperimentare e aveva fatto un'incursione nel mondo di American Horror Story. Tuttavia la sue apparizione in tv appariva alla stregua di un evento eccezionale: qualcosa a metà strada tra il mero contributo da guest star e l'impegno a voler portare avanti una carriera come attrice. A star is born cambia invece le carte in tavola: la Settima Arte si accorge che la Germanotta buca lo schermo e la Mostra del cinema di Venezia la consacra ufficialmente come astro nascente. Il prossimo step? Il film House of Gucci, dove interpreta Patrizia Reggiani. E la cosa ci piace perché dimostra che nella vita si può essere molte cose, anche contemporaneamente.

Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images
Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images


I fidanzati reali e il fidanzato impossibile (sì, Cooper)

Ok, lo ammettiamo: noi siamo di parte. Contro ogni ragionevole dubbio (era chiaro che non sarebbe finita bene) abbiamo tifato per loro: per la coppia impossibile, Lady Gaga e Bradley Cooper. Quante speranze c'erano che l'idillio continuasse anche fuori dal set di A star is born? Poche. E quante probabilità che il can - can fosse fomentato per dare visibilità al film? Parecchie, anche se francamente la pellicola è talmente bella che non aveva certo bisogno di ulteriori spinte. E niente, siamo rimaste a bocca asciutta e ancora oggi fantastichiamo su un futuro colpo di fulmine. Nel frattempo Lady Gaga - che è più saggia di noi - è andata avanti: ora è sentimentalmente legata a Michael Polansky che è praticamente la sua nemesi. Polansky non fa infatti parte del mondo dello spettacolo, è un imprenditore del monto hi tech e vanta una laurea in matematica ad Harvard. Vezzi da artistoide? Zero. Fonti vicine alla star lo definiscono "un ragazzo intelligente, molto serio, che ha sempre mantenuto un low profile". Noi auguriamo a Lady Gaga di aver trovato l'uomo giusto perché finora non è stata fortunatissima. Vogliamo per esempio parlare della rottura con l'attore Taylor Kinney (Chicago Fire)? Ecco, appunto: meglio di no...

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Koji, Gustav e Miss Asia

Scusateci ma dobbiamo concedere un piccolo spazio anche a loro: Koji, Gustav e Miss Asia ovvero i cani rapiti&ritrovati di Lady Gaga. Riassumiamo brevemente: fine febbraio, Italia. Gli occhi dei cittadini sono tutti puntati sull'imminente Festival di Sanremo - con pubblico? senza pubblico? - finché non ci viene comunicato che due dei tre cagnoli di Lady Gaga sono scomparsi. Erano con lei sul set italiano di House of Gucci quando un uomo incappucciato ha sparato al dogsitter Ryan Fischer cercando di rapire i bull dog. Ne acciuffa due, mentre la piccola Miss Asia riesce a scappare. Panico. E mo' che si fa? Lady Gaga va sul pragmatico e promette mezzo milione dollari a chi le ritrova gli amati animaletti. Detto, fatto: una donna di buona volontà appare con Koji e Gustav. E di colpo i cani di Lady Gaga diventano (ancora più) star.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.