L'allure da eterna ragazza con cappotto cammello di Laura Chiatti potrebbe migliorarci l'inverno

Di Redazione Digital
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Ernesto Ruscio - Getty Images
Photo credit: Ernesto Ruscio - Getty Images

From ELLE

Chi l'ha detto che il cappotto cammello può avere solo quell'aria classica e impeccabile? Dipende da taglio a taglio e soprattutto dall'abbinamento, perciò se per questo grigio autunno vogliamo portare un po' di eterna primavera addosso, allora il cappotto di Laura Chiatti è il capospalla che fa al caso nostro.

La biondissima attrice è tutt'ora divisa negli impegni tra set e Perugia, dove vive con la famiglia composta da Marco Bocci, con cui ha da poco celebrato i sei anni di matrimonio, e i loro piccoli Enea e Pablo. Sullo schermo invece la vediamo protagonista della commedia di Netflix Gli Infedeli; nella pellicola che andrà al Torino Film Festival Calibro 9, con la regia del marito Marco Bocci; in Addio al nubilato, da poco finito di girare condividendo l'esperienza su Instagram.

E così, sempre in movimento, Laura Chiatti ha condiviso su Instagram uno scatto dall'auto dove, seduta nel sedile posteriore, sfoggia il cappotto perfetto. Tessuto cammello, che però si discosta dal classico modello di Max Mara, anche per l'assenza di cintura. Qui il taglio è lungo e sciancrato, con bavero sottile e una fila di bottoni tondi. La texture è leggermente più chiara e sbarazzina nel complesso. Laura Chiatti abbina il cappotto in cammello a una maglia nera, pantaloni azzurri e stivali alla texana con borchie, di cui racconta di essere perdutamente innamorata: "Le donne si innamorano sette volte in un anno, sei di queste sono per le scarpe...". Gli accessori che rendono ancora più fresco il look sono gli occhiali da vista con montatura a goccia quasi trasparente e la collana pendente lunga, con un effetto minimal, leggero e informale.

E così, per orientarci per le tendenze di capispalla dell'Autunno Inverno 2020 2021, abbiamo una dritta in più, oltre ai must have di stagione, tra piumini (possibilmente con cintura in vita) e trench in pelle, ci sono i cappotti in cammello, sì, ma non per forza quelli iper eleganti in stile Sofia di Svezia. C'è scelta per tutte le anime, anche per le più sporty ed eternamente giocose.