Lapo Elkann mette la testa a posto e si sposa: ma chi è la fidanzata/futura moglie Joana Lemos?

Di Monica Monnis
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Vittorio Zunino Celotto - Getty Images
Photo credit: Vittorio Zunino Celotto - Getty Images

From ELLE

Sembra la trama di tutti quei romance e le rom-com che tanto ci piacciono. Lui, bello, ricco, dannato e tombeur de femmes che quando trova quella giusta, dopo ça va sans dire, un bel colpo di fulmine, cambia idee/vita/prospettive (hai detto Bridgerton?). Ecco dalla Londra della Regency Era, voliamo a Lisbona (con tappa a Torino) per raccontare la storia del Duca Lapo Elkann, che sembra ormai prossimo al matrimonio: dopo 43 anni di scorribande e n fidanzate, pare proprio abbia messo la testa a posto e sia pronto a metter su famiglia. La fidanzata si chiama Joana Lemos, e da qualche settimane sfoggia sul suo anulare un solitario inequivocabile.

"È l'unica donna al mondo in grado di farmi diventare la versione migliore di me stesso/non vedo l’ora di costruire una famiglia/ lei ha fatto uscire la versione migliore di me/ gran parte del mio successo e della mia vitalità sono merito suo", ha detto Lapo a Domenica in facendo volare l'immaginazione di tutti verso fedi di platino, bouquet di peonie (e tuxedo mimetici?). Joana Lemos è entrata in punta di piedi nella vita caotica del nipote di Gianni Agnelli e sembra destinata a rimanerci a lungo. Il gossip parla di un matrimonio entro l'anno in giro per il mondo: rito civile a Torino, religioso a Gerusalemme e ricevimento e festa in Portogallo, dove la coppia convive da qualche mese. I virgolettati (di lui) di un anello di fidanzamento parlano chiaro. “È un anello in stile art déco ma con una novità, cioè che la struttura attorno ai diamanti è in titanio che è il simbolo della nostra unione perché è un materiale che deriva dal mondo dell’automobilismo e quindi rappresenta la forza del legame e le nostre passioni", ha detto Lapo a Chi confermando le voci sull'engagment ring.

Lapo Elkann e Joana Lemos si sono conosciuti un anno fa in Portogallo, a una cena organizzata dagli zii di Lapo e da allora non si è più lasciata (“Quando è arrivata ho avuto il classico colpo di fulmine, sono stato trafitto dal suo sguardo, dalla sua tenacia, dalla sua forza e dalla sua storia”, il racconto del C'era una volta di lui). Le prime paparazzate questa estate a cui sono seguite dichiarazioni importanti. "Ho tantissima voglia di mettere radici, in questo momento sono un uomo molto felice perché ho accanto una persona che mi dà tanto", cit Lapo sempre al settimanale Chi a giugno "faccio il possibile per proteggere la nostra relazione per rispetto della sua vita e perché tengo molto a lei". Messaggi d'amore che con il tempo sono diventati sempre più significativi: "È l'unica che abbia saputo fare emergere la versione migliore di me, ha colmato i miei buchi emotivi e con lei voglio formare una famiglia", le parole di settimana scorsa, "è la donna della mia vita". Wow.

Ma chi è la donna che ha rubato il cuore e "ridato la vita" a Lapo Elkann? Joana Lemos è di origini portoghesi (nasce a Lisbona il 23 aprile 1973), ha 47 anni, due figli, Tomás e Martim, e un matrimonio alle spalle con Manuel Reymão Nogueira. Ex campionessa di rally (è stata la prima pilota portoghese a competere negli eventi del deserto e la più giovane al mondo a finire la Parigi-Dakar in una macchina, una gara che ha vinto nel 1997, al fianco di Carine Duret), oggi è una manager di successo impegnata attivamente nel sociale: tanti i suoi progetti per le donne, oltre ad essere vicepresidente della Fondazione di Lapo, la Laps -Libera accademia progetti sperimentali-, nata per "riportare, ridare e ridonare il sorriso e la felicità a bambini e ad adolescenti che non hanno le stesse possibilità e opportunità e privilegi che ho avuto io nella mia vita". E vissero felici e contenti (con il benestare di Lady Whistledown)?