Lassativi e vasino: l'addestramento potrebbe essere più semplice?

·2 minuto per la lettura
addestramento al vasino potrebbe essere agevolato dall'uso di lassativi
addestramento al vasino potrebbe essere agevolato dall'uso di lassativi

L’addestramento al vasino potrebbe essere agevolato dall’uso di lassativi? La stitichezza rende i movimenti intestinali difficili e dolorosi, una complicazione di cui un bambino nel bel mezzo dell’addestramento al vasino può fare a meno. Tuttavia, prima di usare lassativi o ammorbidenti – che comunque non si dovrebbero dare a un bambino senza l’espressa raccomandazione del suo pediatra – prova prima a modificare la sua dieta.

Gli alimenti ricchi di fibre come il pane integrale, i broccoli e i cereali possono aiutare a mantenerlo regolare. Una buona regola è che i bambini dovrebbero mangiare abbastanza grammi di fibre da eguagliare la loro età più cinque (per esempio, un bambino di 4 anni ha bisogno di 9 grammi di fibre ogni giorno). Non è così scoraggiante come sembra: una mela ha 4 grammi di fibre; un pacchetto di farina d’avena istantanea ne ha 3.

È anche meglio che le fibre siano distribuite equamente tra tutti e tre i pasti giornalieri del tuo bambino, piuttosto che mangiarle tutte insieme. Assicurati, inoltre, che stia assumendo liquidi adeguati: acqua, succhi di frutta diluiti e succo di prugna sono buone scelte salutari. Fai anche attenzione a non dare al tuo bambino troppi latticini.

l'addestramento al vasino potrebbe essere agevolato dall'uso di lassativi
l'addestramento al vasino potrebbe essere agevolato dall'uso di lassativi

L’addestramento al vasino potrebbe essere agevolato dall’uso di lassativi?

Se, dopo aver modificato la sua dieta, il tuo bambino è ancora stitico, puoi considerare di dargli un cucchiaino di miele puro ogni mattina per aiutarlo ad ammorbidire le feci (assicurati di parlarne prima col pediatra). Il miele è un leggero lassativo naturale che può essere dato senza la raccomandazione di un operatore sanitario (ma mai darlo a un bambino più giovane di un anno – i bambini sono a rischio di botulismo). Se non funziona nient’altro, consulta il pediatra.

Quando il tuo bambino avrà feci regolari, morbide e formate, dagli un po’ di tempo. Ha bisogno di acquisire fiducia nel fatto che può fare la cacca facilmente senza sforzi o dolore. Il bambino può impiegare settimane, a volte mesi, per superare l’esperienza dei movimenti intestinali dolorosi, ed è probabile che sia ansioso di provare a fare la cacca sul vasino finché il ricordo di questa esperienza non svanisce.

Quando sembra pronto a riprendere l’addestramento, tieni traccia di quando ha dei movimenti intestinali per vedere se c’è uno schema. Se ti accorgi che è il momento di farla, puoi incoraggiarlo a sedersi sul water. Quando avrà fatto la cacca sul vasino con successo alcune volte, sarà sulla buona strada per essere addestrato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli