Lautaro e l'addio a casa, il padre: "Il fratello soffriva di epilessia, ha accusato il colpo"

Stefano Bertocchi

​L'addio di Lautaro Martienz a Bahia Blanca, luogo d'origine del Toro, è stato complicato per tutta la famiglia Martinez. Intervistato ai microfoni de El Intransigente, Mario Martinez, padre del bomber argentino in forza all'Inter - ed ora nel mirino di altri prestigiosi club europei come Real Madrid, Barcellona e Manchester City -, ricorda l'allontanamento da casa del classe '97 per intraprendere la carriera da giocatore professionista.


Lautaro Martinez


"C’è stata tanta emozione ed orgoglio perché sapevamo che quello era il suo sogno - racconta papà Mario -. Si è trattato di un qualcosa di particolare e inaspettato, perché ci siamo dovuti separare da lui. Suo fratello maggiore è stato quello che ha accusato di più il colpo perché erano molto legati, hanno sempre fatto tutto insieme. A quel tempo soffriva di epilessia, la separazione gli ha causato delle convulsioni ed è stato curato. Ora per fortuna va tutto bene, ma in quel momento è stato come se una parte di lui venisse strappata via” svela Mario Martinez, non nascondendo il retroscena legato al forte legame tra Lautaro e il suo fratello più grande. 

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Inter e della Serie A!