Lavare i denti: come convincere il bambino a farlo

·1 minuto per la lettura
lavare i denti
lavare i denti

Il tuo bambino non ha voglia di lavare i dentini e ogni volta è frustrante? La cosa più importante da fare è rendere lo spazzolamento dei denti una parte della routine. Le stesse tecniche che usi per convincere tuo figlio a fare il bagno o a lavarsi il viso possono anche convincerlo a lavarsi i denti. Ricorda che la cura dei denti è di vitale importanza per prevenire eventuali problematiche.

Come convincere il bambino a volersi lavare i denti

Prova a usare un dentifricio per bambini: è più delicato di quello per adulti, che può causare una sensazione di bruciore nella bocca di un bambino. Se ancora resiste a lavarsi i denti, trasformalo in un gioco. Per esempio, puoi registrare una canzone che piace a tuo figlio e dirgli che deve spazzolare la prima strofa. Oppure puoi dirgli che se si lava metà dei denti, tu farai l’altra metà. Questo fa sentire il bambino come se stesse ricevendo un’attenzione speciale.

I denti vanno lavati almeno due volte al giorno, la mattina e la sera dopo cena, spazzolando delicatamente i denti sia all’interno che all’esterno. Fagli pulire anche la lingua, per rimuovere i batteri che possono causare l’alito cattivo. Sostituisci lo spazzolino da denti non appena le setole cominciano a sembrare usurate o stropicciate. Il dentista di tuo figlio potrebbe anche raccomandare l’uso del filo interdentale tra le superfici dei denti che si toccano. Il momento migliore per usarlo è subito dopo aver spazzolato i denti, così il filo aspirerà il fluoro.

Lavare i denti è un gesto quotidiano molto importante, da non sottovalutare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli