Lazio-Inter, le pagelle: Milinkovic-Savic dominante, Lautaro delude

Le pagelle di Lazio-Inter: Milinkovic-Savic domina a tutto campo, Acerbi guida la difesa. Nei nerazzurri bene Young, Lautaro sotto tono.

MILINKOVIC-SAVIC 7.5 - Una di quelle serate in cui è dominante. Colpisce subito una traversa con un destro strepitoso, poi giganteggia in mezzo al campo, prima di mettere a segno il goal-partita.

ERIKSEN 6 - Conte lo tiene in panchina per 76', quando entra dimostra di avere quella visione di gioco e quell'abilità nel gioco di prima che ai nerazzurri avrebbe fatto comodo molto prima.

ACERBI 7 - Come spesso accade, guida il reparto difensivo con estrema precisione: nel finale si immola su una conclusione a botta sicuro di Lukaku salvando la vittoria.

YOUNG 6.5 - Trova il goal del vantaggio, contiene per tutta la gara prima Marusic e poi Lazzari, e nella ripresa per poco non riesce a finalizzare un'azione da manuale. Sempre più in crescita.

CAICEDO 5.5 - Una delle sue prestazioni più opache in stagione.

LAUTARO MARTINEZ 5.5 - Al rientro dopo due turni di squalifica, fa mancare il suo apporto alla causa, facendo arrabbiare a tratti anche i compagni.

LAZIO: Strakosha 6; Luiz Felipe 6.5, Acerbi 7, Radu 6 ; Marusic 6, Milinkovic-Savic 7.5, Lucas Leiva 6 (80' Cataldi s.v.), Luis Alberto 6, Jony 6 (63' Lazzari 6); Caicedo 5.5 (63' Correa 6), Immobile 6.5

INTER: Padelli 6; Godin 5 (86' Sanchez s.v.), De Vrij 5.5, Skriniar 6; Candreva 6 (76' Moses 6), Vecino 5.5, Brozovic 6 (76' Eriksen 6), Barella 6, Young 6.5; Lukaku 6, Lautaro 5.5