Le 6 bevande che ti riscaldano più a lungo ti scalderanno persino anima & core

Di Roberta Cecchi
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Anastasiia Krivenok - Getty Images
Photo credit: Anastasiia Krivenok - Getty Images

From Cosmopolitan

In questi giorni di freddo pungente le temperature esterne sono crollate a picco costringendoci ad aggirarci per casa con maglioni ancora più spessi del solito, doppi calzettoni di lana ai piedi e, nei casi più estremi, anche con una bella coperta di pile sulle spalle per “chiudere il look". Ebbene sì questo è stile, ma del resto quando il freddo si impossessa delle nostre ossa l’unica cosa a cui possiamo pensare sono i modi in cui poterci riscaldare velocemente in modo da scongiurare il rischio assideramento. Se in questi momenti da da brivido (nel vero senso della parola) sembra che nessun indumento o coperta termica auto-riscaldante sia abbastanza calda per poterci riscaldare, sappi che esistono alcune bevande particolarmente adatte per aiutarci a sconfiggere il freddo facendo tornare la nostra temperatura corporea a livelli decisamente più che accettabili ed umani. Allora, sei curiosa di scoprire quali sono le bevande in grado di riscaldarti più a lungo anche quando la temperatura esterna è prossima allo zero?

6. Caffè (9 minuti)

Anche se tutte noi lo amiamo, purtroppo sorseggiare un bel caffè bollente non ci aiuterà a riscaldarci in una giornata invernale particolarmente gelida. Sembra infatti che la temperatura interna di una persona che ha appena bevuto un caffè si alzi per circa 5 minuti, per poi iniziare il suo inesorabile declino che la porterà alla sua condizione termica originale entro i 9 minuti.

5. Tè verde (14 minuti)

Il tè verde non fermentato contiene caffeina, quindi il suo effetto di conservazione del calore è relativamente basso ma comunque migliore rispetto a quello del caffè, infatti il suo “tempo di conservazione del calore” è di 14 minuti. Ok, ora iniziamo a ragionare.

4. Amazake (27 minuti)

Questa bevanda tradizionale giapponese a base di riso fermentato ha una bassa gradazione alcolica ma un contenuto zuccherino piuttosto elevato e questo la aiuta molto nel suo “effetto riscaldante”. Quando il corpo umano assorbe dello zucchero inizia a riscaldarsi, peccato che all’Amazake manchino alcuni ingredienti fondamentali che favoriscono la circolazione sanguigna, limitando così (e non di poco) la sua capacità di mantenere il calore, che si aggira sui 27 minuti.

3. Tè allo zenzero (47 minuti)

Il tè allo zenzero è diventato di gran moda venendo utilizzato anche nel nostro paese (proprio come fanno in oriente da secoli) per sconfiggere il raffreddore ed attutire i primi sintomi influenzali che, molto spesso, iniziano proprio con quei fastidiosissimi brividi di freddo. Ebbene sì, lo zenzero ha la capacità di accelerare il flusso sanguigno, favorire la circolazione e combattere il freddo. Questo che cosa significa? Semplice, che dopo aver sorseggiato una bella tazza di questa bevanda miracolosa la temperatura corporea aumenta rapidamente mantenendo un tepore interno più che accettabile per quasi 50 minuti.

2. Tè nero (52 minuti)

Grazie ad alcuni ingredienti che lo compongono il tè nero aiuta il corpo a modificare la circolazione sanguigna abbassando in modo evidente quella sensazione insopportabile di freddo nelle ossa. Sorseggiare un buon tè caldo nella tua tazza preferita non ti sarà mai sembrato più godurioso, fidati!

1. Cioccolata calda (59 minuti)

Questa è la notizia che tutte quante sognavamo che ci regalerà una scusa in più (come se ce ne fosse stato bisogno) per sorseggiare una bella cioccolata calda davanti alla tv. Gli ingredienti principali che la compongono sono i polifenoli, i quali favoriscono la circolazione sanguigna una volta che vengono ingeriti, mantenendo il calore corporeo per circa un’ora. Sì hai capito bene, con una bella tazza di cioccolata da oggi non farai solo salire a livelli inimmaginabili il tuo grado di felicità, ma anche la tua temperatura interna solitamente molto più vicina a quella di un iceberg rispetto a quella di un essere umano!

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli articoli di Cosmopolitan direttamente nella tua mail.

ISCRIVITI QUI