Le acconciature per capelli a cui ispirarsi per l'Autunno Inverno 2020/2021

Di Maddalena Pontini
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Filippo Fortis
Photo credit: Filippo Fortis

From Harper's BAZAAR

Capita spesso che con il cambio di stagione non solo venga voglia di rivoluzionare l’intero l’armadio ma anche il nostro hair look. Quando di tagliarli però non se ne parla, ecco allora qualche idea di acconciatura rubata dalle sfilate autunno inverno per sentirsi diverse, specialmente se si è alla ricerca di un twist elegante che dia la carica per affrontare la giornata.

L’effetto bagnato

Photo credit: Luca Cannonieri - Imaxtree
Photo credit: Luca Cannonieri - Imaxtree

Facile da eseguire e dai risultati davvero sorprendenti. L’effetto bagnato può cambiare la percezione di sé con un solo movimento di spazzola. Sofisticato ed elegante, pratico e minimal, questo hair style si ottiene con pochi e semplici strumenti: un pettine e un gel o una cera a base acquosa. Come realizzarlo? Con riga laterale e aderente al viso per un taglio corto o per un raccolto. Pettinato all’indietro invece per scoprire il viso e illuminarlo. Un consiglio? Terminare lo styling con una spruzzata di olio nutriente per accentuare ancor di più l’effetto di luce.

Pony tail e chignon da ballerina

Photo credit: Alessandro Viero - Imaxtree
Photo credit: Alessandro Viero - Imaxtree

I raccolti sono sempre di classe. La coda non conosce stagione e questo inverno è da preferire bassa, semplice e lineare ma con un dettaglio decor: un semplice intreccio o un gioco di sovrapposizioni di ciocche lo renderà unico e personale. Lo chignon invece ha due soluzioni: tiratissimo e perfetto per sentirsi come una ballerina di danza classica, impeccabile per tutto il giorno. O morbido, quasi distratto, con un effetto a sorpresa finale, come l’ultima porzione di ciocca lasciata libera.

Fiocco très chic

Photo credit: Imaxtree
Photo credit: Imaxtree

Se manca il tempo per una piega ad hoc poco importa, c’è una soluzione davvero chic. L’ispirazione arriva direttamente dalla sfilata pret- a-porter di Chanel che lascia i capelli delle modelle a mezza altezza, decorati con onde spontanee. Dimenticate i nastri elastici che soffocano il capello. Preferire un raccolto morbido portato indietro con nastri in velluto e fiocchi, per ricreare un look bon ton alla francese, con qualche ciocca sul volto per un effetto più naturale.

Cerchietti e sculture astratte

Photo credit: IMAXTREE.COM
Photo credit: IMAXTREE.COM

Il cerchietto che si usava da bambine è tornato in auge, ma in maniera diversa. Da copricapo è stato letteralmente ribaltato in accessorio ornamentale, che cinge l’acconciatura come un gioiello, esaltandone la forma. Gli chignon infatti sono estremamente elaborati, raccolti all’insù e intrecciati in perfette forme scultoree. Il gioco è collezionarne tanti quanti gli outfit che si indossano perché il segreto è l’abbinamento con il look.

Bandane in seta

Photo credit: Filippo Fortis
Photo credit: Filippo Fortis

Un vezzo firmato o solo un accessorio per sentirsi come una diva di un tempo, in pieno stile anni Settanta. Il foulard in seta è la tendenza dell’Autunno Inverno con cui sperimentare. Protegge i capelli, lasciati sciolti, senza opprimerli troppo, rimanendo sbarazzini e naturali sotto al drappo di stoffa. Come indossarlo? Come fascia o turbante che copre la fronte, da annodare sul retro con fiocchi eleganti. O portato aperto a bandana, posizionato poco oltre la attaccatura del cappello, per uno stile più arioso.

Un tocco di colore

Photo credit: Armando Grillo
Photo credit: Armando Grillo

Lasciare i capelli al naturale è la tendenza di stagione, ma c’è chi vuole osare per una sera con un look diverso e non impegnativo. Ecco allora che il colore può essere una soluzione divertente. Tinte non permanenti, che scompaiono una volta risciacquate, decorano ciocche di capelli da stendere come fossero pennellate punk su acconciature minimal, o addirittura sull’intera chioma.