Le cause dei disturbi notturni nel bambino

·3 minuto per la lettura
disturbi notturni
disturbi notturni

Se il tuo bambino ha iniziato ad avere disturbi notturni e si sveglia nel mezzo della notte, potrebbe essere perché il suo pisolino pomeridiano è troppo lungo. Questo mese potresti dover iniziare a limitare il suo sonnellino dopo pranzo, sperimentando quanto è sufficiente per rigenerarlo, senza interrompere le sue abitudini di sonno notturno. Assicurati anche di aver stabilito una breve routine per andare a letto che sia calmante (come un bagno seguito da una canzone o una storia).

È tipico dei bambini piccoli svegliarsi nel mezzo della notte. I bambini che sono abituati ad addormentarsi da soli si riaddormentano più facilmente di quelli che vengono cullati o che sono abituati ad addormentarsi in tua presenza. Tra i 18 e i 24 mesi, molti bambini cominciano a uscire dalla culla. Questo è potenzialmente pericoloso, poiché anche una breve caduta potrebbe portare a ossa rotte o ferite alla testa – specialmente se l’area intorno alla culla non è coperta da moquette – ma rende anche sfuggente una buona notte di sonno per te.

Tuttavia, anche se il tuo bambino di 22 mesi può uscire dalla culla, non è necessariamente pronto a dormire in un letto “grande”.

Cosa puoi fare in caso di disturbi notturni

Per prima cosa, abbassa il materasso della culla. A seconda di quanto è grande e determinato il tuo bambino, semplicemente impostando il materasso al livello più basso può tenerlo nella sua culla, almeno per ora. Assicurati di rimuovere il paraurti e tutti i giocattoli o le coperte che potrebbe usare per spingersi su e oltre le sponde laterali.

Se regolare la culla non funziona, si può provare una tenda da culla (un allegato che impedisce ai bambini di essere in grado di salire fuori). In alternativa, potrebbe essere il momento di spostare il bambino in un letto per bambini con le sponde o su un futon o un materasso sul pavimento. All’inizio sarà difficile tenere il tuo bambino a letto, ma una volta che la novità della sua nuova sistemazione per dormire si esaurisce, andrà tutto liscio come l’olio.

disturbi notturni bambino
disturbi notturni bambino

Altri sviluppi: vincere la guerra dei piagnistei

Se tuo figlio ha iniziato a piagnucolare, probabilmente è perché ha capito che quando è frustrato può ottenere la tua attenzione con una voce sempre più irritabile e acuta. Non intende essere fastidioso; vuole solo fare a modo suo. L’esperienza passata gli ha probabilmente insegnato che piagnucolare funziona. Per cambiare la sua percezione, prova quanto segue.

Quando tuo figlio si lamenta, mantieni la tua voce calma e tranquilla. I bambini imparano dall’imitazione. Il lamento è spesso una richiesta di attenzione. Prenditi un momento per guardare il tuo bambino negli occhi, affronta il suo bisogno e dagli una stima di quando potrai soddisfare la sua richiesta. Mantieni l’attesa ragionevole per un bambino – solo pochi minuti.

Inoltre, è normale che i bambini piccoli siano gelosi di un nuovo bambino in casa. Il tuo bambino più grande può tornare a comportamenti che non vedevi da un po’ di tempo, come piangere o lamentarsi, succhiare il pollice o usare il ciuccio. Questi comportamenti regressivi sono reazioni comuni ai nuovi cambiamenti. Il tuo bambino potrebbe anche divertirsi a fingere di comportarsi come un bambino, dato che le sue capacità di immaginazione stanno crescendo rapidamente in questo momento.

Quando fai il bagno al neonato, lascia che il tuo bambino più grande tenga gli asciugamani o insaponi il suo pancino. Con il tuo aiuto, fagli tenere il biberon o fagli prendere il ciuccio quando il bambino piange. Potresti essere sorpresa da quanto lui possa – e sia disposto – ad aiutare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli