Le 5 cose più difficili da pulire a casa tua: ecco i trucchi per battere lo sporco

Le cinque cose più difficili da pulire in casa e i segreti per farlo al meglio
Le cinque cose più difficili da pulire in casa e i segreti per farlo al meglio

Fare le pulizie di casa implica dover sgrassare e detergere angoli scomodi di casa o superfici delicate. Nella classifica delle cose più odiate ci sono elementi a cui solitamente non si bada, ma che diventano ricettacoli di batteri e di incrostazioni. Particolare attenzione va prestata anche ad alcuni elettrodomestici, soprattutto quelli che usiamo per conservare e cucinare il cibo.

Pulire le fughe delle piastrelle
Pulire le fughe delle piastrelle

Le fughe delle piastrelle e del pavimento

Pulire bene le fughe delle piastrelle, per chi non conosce alcuni trucchi, richiede molta fatica e l’onere di stare chini per ore sul pavimento cercando di togliere incrostazioni e macchie. Miscelando tre parti di aceto bianco e una di bicarbonato potete ottenere un detergente naturale dai poteri straordinari. Stendetelo sulle fughe con uno spazzolino da denti vecchio, strofinate e lasciate in posa per cinque minuti. Poi risciacquate e ammirate lo splendore del vostro pavimento e delle vostre pareti rivestite. Questa tecnica va utilizzata solo ed esclusivamente sui pavimenti di ceramica e gres. Non utilizzate questa miscela su marmo, legno e altri materiali.

Pulire il forno
Pulire il forno

Il forno

La cura e l'igiene di questo elettrodomestico sono fondamentali. Il forno va pulito sempre e soltanto quando è freddo. Per detergerlo al meglio è possibile mischiare mezza tazzina da caffè di detersivo per piatti, mezza tazzina di succo di limone, una tazzina intera di aceto e una tazzina di acqua del rubinetto. Il liquido ottenuto va inserito in un flacone spray e spruzzato direttamente sulle pareti del forno. Va lasciato agire per qualche minuto e risciacquato abbondantemente. Il risultato sarà straordinario.

GUARDA ANCHE: Come si sceglie i nuovo frigorifero

Il frigorifero

All'interno del frigorifero si possono accumulare cattivi odori e batteri. Pulirlo a fondo è quindi molto importante per la nostra salute. La soluzione migliore per igienizzarlo è creare un liquido composto da una parte di bicarbonato di sodio, una parte di acqua ossigenata, due parti di acqua. Spruzzate il detergente su tutte le superfici del frigorifero, lasciate agire dieci minuti e rimuovete la soluzione con un panno. Insieme allo sporco e ai batteri se ne andranno anche i cattivi odori.

Pulire il tagliere
Pulire il tagliere

Il tagliere

Il tagliere in legno è uno degli accessori che non può mancare in cucina. Spesso, però, lavarlo diventa complicato. Per ottenere una pulizia profonda è possibile usare un pugno di sale grosso, strofinare energicamente l’intera superficie del tagliere e immergerlo in acqua calda per qualche minuto. Il risultato sarà perfetto.

Pulire vasca, doccia e cerniere del wc
Pulire vasca, doccia e cerniere del wc

Doccia, vasca e cerniere del wc

Nella doccia e nella vasca di casa si creano facilmente muffe e calcare. Si può ovviare al problema con del semplice succo di limone. Basta inumidire una spugna e passarla sulle superfici, strofinare e asciugare. Lo stesso trattamento può essere eseguito anche con dell’acqua ossigenata. Per le cerniere del wc, invece, si può creare una pasta composta da una parte di aceto e due parti di bicarbonato di sodio da strofinare con uno spazzolino. È sufficiente lasciar agire cinque minuti e risciacquare. Il risultato sarà immediato e perfetto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli