Le parole di Marco Cavaleri

·1 minuto per la lettura
Vaccino Covid
Vaccino Covid

La situazione Covid in Italia continua ad essere allarmante. Nonostante un lieve calo della curva dei nuovi contagi, i ricoveri e i posti in terapia intensiva continuano ad aumentare. Tutti i focolai recenti erano dovuti alle varianti del Covid, che continuano a dimostrarsi molto più contagiose. Quali sono i vaccini che funzionano?

I vaccini efficaci contro le varianti

Le varianti del Covid hanno portato l’Italia all’interno di quella che molti definiscono la terza ondata di Covid. Per un mese tutte le regioni italiane, tranne la Sardegna, saranno in zona rossa e arancione e per le feste di Pasqua è prevista un’ulteriore stretta, proprio come a Natale. Le misure restrittive diventano efficaci dopo qualche settimana, per questo la speranza che i contagi possano continuare a scendere è ancora alta. L’attenzione, però, è puntata sull’efficacia dei vaccini contro le varianti del Covid, che hanno dimostrato di essere molto più contagiose. I vaccini Rna messaggero, ovvero Moderna e Pfizer-Biontech, hanno “un’ottima efficacia contro le nuove varianti del Covid“.

Anche “il vaccino Johnson & Johnson di recente approvato dall’Ema” risulta particolarmente efficace anche contro le varianti. Queste sono le dichiarazioni di Marco Cavaleri, responsabile della strategia vaccini dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) in audizione alla commissione Sanità dell’Europarlamento, commentando i primi studi in merito. “Secondo un piccolo studio su duemila casi il vaccino AstraZeneca è risultato invece non efficace contro la variante sudafricana” ha sottolineato Marco Cavaleri, che ha suggerito, però, di attendere “studi più ampi” per avere un quadre più completo e dettagliato.