Le prime parole di Riccardo Scamarcio da neo papà per la figlia Emily sciolgono il cuore

Di Monica Monnis
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Stefania D'Alessandro - Getty Images
Photo credit: Stefania D'Alessandro - Getty Images

From ELLE

Non è mai stato uno da grandi confessioni quando il discorso vira pericolosamente su temi "scomodi" come fidanzata, moglie, matrimonio, figli. Perché, parole sue: "il gossip uccide il mio lavoro". Scucire virgolettati a Riccardo Scamarcio sulla sua vita privata è considerata disciplina olimpica e per questo le sue prime dichiarazioni da neo papà della piccola Emily sono da considerarsi una perla rara. Tutto nel suo stile, ovvero poche parole stringate e molto poetiche ma che sciolgono il cuore. "Con la paternità ho scoperto l’amore ancestrale, fisico, che non ti prevede e va al di là di te stesso" = Wow.

L'occasione della chiacchierata sulla paternità è l'uscita del suo ultimo film, L'ultimo paradiso diretto da Rocco Ricciardulli, prodottoda Lebowski e Silver Productions e disponibile dal 5 febbraio su Netflix, di cui Riccardo è interprete, sceneggiatore e produttore. E così tra una disquisizione sulla sua Puglia, scenario perfetto per questa storia di amore, mondo contadino e lotta di classe in un'Italia Anni 50 e riflessioni sull'amore filiale "dalle sue parti vissuto in modo fisico" ("Ai bambini si mettono le mani in faccia, ci si parla in dialetto, si crea una lingua speciale con cui si supera il pudore tra padre e figlio"), l'attore salentino si è sbilanciato parlando della figlia Emily, nata la scorsa estate e frutto dell'amore con Angharad Wood, 47 anni (lui ne ha 41), inglese, già mamma di una ragazza di 15 e testa di serie di un'agenzia di management per attori e scrittori.

Photo credit: David M. Benett - Getty Images
Photo credit: David M. Benett - Getty Images

"Diventando padre ho capito che l’amore per un figlio è un amore ancestrale, un amore che non ti prevede, un amore che va al di là di te", ha detto a Il Corriere della Sera, "e con la paternità al cinema non ho rallentato, anzi ho accelerato, voglio solo fare film. Per me fare cinema resta sempre la cosa più bella che ci sia e spero che anche mia figlia capisca che il cinema è meglio della vita". Emily in Rome? Riccardo e Angharad sono riusciti a mantenere il massimo riserbo sulla loro frequentazione iniziata su per giù nell'estate del 2018 (la prima paparazzata su Gente nell'aprile 2019, ndr). Lei è la sua prima storia importante dopo la fine della relazione decennale con Valeria Golino, terminata nel 2016 con grandi strascichi ("La delusione sentimentale è stata fortissima, la più grande della mia vita" le parole di Valeria a F) ma che ad oggi è catalogata nella scatola dei ricordi bellissimi. La nursery c'è, le fedi all'anulare pure, ma vietato chiedere di più: per ora da Scamarcio è tutto.