Le sneakers Converse dell'inverno non sono come te le aspetti

Di Redazione
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Converse
Photo credit: Courtesy Converse

From Esquire

Quando si pensa alle sneakers Converse la prima cosa che viene in mente è una scarpa alta alla caviglia, in tessuto, perfetta per i look casual da città. Converse si è legata da subito alle culture giovanili, ma una delle componenti principali alle origini era l'utility, una serie di materiali, forme e colori che si concentravano su un utilizzo pratico delle scarpe, più vicino al mondo del lavoro che a quello del tempo libero.

Photo credit: Courtesy Converse
Photo credit: Courtesy Converse

Oggi Converse, con la collezione Holiday 2020, sembra tornare a quelle origini, che forse non tutti conoscono. Non stiamo parlando di scarpe da lavoro, ma delle sneakers a cui tutti sono affezionati che ritrovano quell'anima pratica e molto funzionale, piuttosto richiesta soprattutto in inverno. Soprattutto alle scarpe.

Photo credit: Courtesy Converse
Photo credit: Courtesy Converse

Per le stagioni fredde si chiede alle scarpe di essere calde, isolanti, che tengano al riparo da vento, acqua e freddo. La soluzione trovata da Converse è nel suo DNA. Per l'autunno inverno 2020 2021 propone diversi modelli che spiccano prima di tutto per i materiali, come il Gore-Tex e la pelle impermeabile.

Photo credit: Courtesy Converse
Photo credit: Courtesy Converse

Tra i modelli si trova Chuck Taylor Storm Boot, uno stivaletto adatto alle situazioni climatiche estreme, con tomaia in nabuk impermeabile, scarpetta interna in Gore-Tex con fodera in micropile che isola il calore, suola in gomma traforata che garantisce resistenza e durata, oltre a una trazione assicurata in qualsiasi condizione climatica e infine un esterno industriale e lacci ispirati all'escursionismo.

Photo credit: Courtesy Converse
Photo credit: Courtesy Converse

Anche le amatissime Chuck Taylor All Star ricevono un trattamento funzionale, con una tomaia in pelle impermeabile, fodera in pile e suola a trazione. La classica sneaker da città si riveste di un grigio ultra-tecnico, tanto per sottolineare il concetto dell'utility. La Bosey MC GTX invece evolve la Bosey MC18 in una nuova interpretazione del patrimonio di gomma del brand. Realizzata sia per la forma che per la funzione, la GTX è dotata di una scarpetta interna in Gore-Tex impermeabile, di un battistrada con un bordo robusto e di una soletta in Ortholite per un comfort leggero.

Si può concludere che le Converse riescono a sorprendere per l'inverno 2020, non facendo tutto il contrario di quel che il brand ha fatto finora, ma andando a rivedere il suo passato, in tutte le sue sfaccettature.