Le tovagliette che salvano i tavoli e arricchiscono la mise en place (non solo a Natale)

Di Redazione Digital
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Photo
Photo credit: Courtesy Photo

From ELLE Decor

Quando si apparecchia la tavola, che sia quella delle feste o quella di tutti i giorni, le tovagliette hanno uno scopo funzionale oltre che estetico: se da una parte arricchiscono la mise en place, dall'altra proteggono le superfici dei tavoli dal caldo, dal freddo e dal cibo, un aspetto particolarmente importante superfici delicate o pezzi vintage.

E poi sono versatili, facili da pulire, posizionabili su qualunque piano... e in vista di un Natale che del distanziamento ha fatto la sua regola principale possono aiutare a mantenere le giuste distanze anche visivamente, disegnando lo spazio a disposizione di ciascun ospite. Per questo abbiamo cercato online le migliori tovagliette, da quelle più decorative alle più semplici, da usare a Natale e qualsiasi altro giorno.

Le tovagliette di fibre intrecciate

Le tovagliette intrecciate realizzate con fibre naturali come il rattan e il giacinto d'acqua sono complementi per la tavola in equilibrio tra l'elegante e il casual, non troppo formali e facili da abbinare a qualsiasi mise en place. Sono anche facili da pulire – basta strofinarle con un panno umido o una spugna – e perfette anche da usare all'esterno per apparecchiare una tavola estiva.

Oltre a quelle più semplici, ne esistono anche di più estrose, con le frange o con intrecci più larghi e più stretti alternati, capaci di aggiungere tridimensionalità alla tavola.

Le tovagliette di lino

Una tovaglietta in tessuto poggiata sopra una tovaglia tinta unita rende la tavola più ricca e morbida. Per la massima versatilità il consiglio è quello di scegliere toni soft, facili da abbinare, e materiali naturali come il lino.

La tovaglietta in cotone

Photo credit: Courtesy Photo
Photo credit: Courtesy Photo

Oppure il cotone, usato da Hay per le sue tovagliette in tessuto tinta unita rese contemporanee dal profilo a contrasto.

Le tovagliette in carta lavabili

Facili da pulire quanto una tovaglietta in plastica, ma decisamente più sostenibili, le tovagliette in carta TEC lavabili, resistenti all'acqua e alle macchie prodotte da Uashmama si puliscono con un panno umido, resistono al calore e hanno anche un aspetto piacevole e organico, declinato in diversi colori neutri.

La tovaglietta fantasia

L'alternativa alla tovaglietta tinta unita è quella con una fantasia così ricca e articolata da diventare un pattern, meglio se d'autore, come i disegni di William Morris. Premier li propone in una serie di tovagliette laccate resistenti alle macchie e al calore, con una base in sughero che le tiene ben ferme e protegge le superfici dei tavoli.

Le tovagliette per bambini

Quando in casa ci sono bambini piccoli, le tovagliette diventano indispensabili per proteggere i mobili. Questa tovaglietta-piatto, progettata appositamente per i bambini, si fissa al tavolo e accoglie qualsiasi macchia. E poi si lava in lavastoviglie.