Le voglie se si aspetta un bimbo

·3 minuto per la lettura
voglie in gravidanza da quando
voglie in gravidanza da quando

Un desiderio improvviso di cibi salati o dolci che ti assalgono all’improvviso nei momenti più imprevisti, sono queste le cosiddette voglie in gravidanza. Sono assolutamente imprevedibili e possono riguardare alimenti che non hai mai desiderato mangiare.

La maggior parte delle donne che hanno affrontato una o più gravidanze hanno dichiarato di aver provato questa sensazione irresistibile di voglia di un alimento strano per le proprie abitudini o per il periodo dell’anno. Tutte hanno dichiarato che se non riescono a soddisfare questo desiderio forte e improvviso diventano nervose e intrattabili.

Leggende popolari sulle voglie in gravidanza

Sono nate varie leggende popolari che si tramandano di generazione in generazione partendo dalle nonne fino a raggiungere i giorni attuali. Solitamente si racconta che se la voglia della neomamma non viene soddisfatta in fretta, il bimbo che nascerà resterà segnato con una macchia cutanea che per la forma e il colore ricorda l’alimento tanto desiderato e mai avuto.

La macchia cutanea sarà, ad esempio, bianca se durante la gestazione nasce la voglia di latte o panna, rossa per la voglia di vino o fragole, scura se all’improvviso la gestante ha avuto voglia di more. La scienza smentisce questa diceria affermando che si tratta di angiomi e non macchie legate alle voglie in gravidanza della donna.

Nonostante la spiegazione medica resta il mistero sulla reale causa della presenza di desideri improvvisi in gravidanza: le voglie. La psicologia ha dato una spiegazione con la teoria che si riferisce a questi desideri improvvisi un bisogno di attenzioni e coccole in un periodo così delicato della sua vita.

Altre supposizioni sono legate agli ormoni in tempesta durante la gravidanza soprattutto durante i primi mesi di gestazione. L’organismo subisce sbalzi ormonali e cambiamenti fisici notevoli e reagisce con nausea, problemi digestivi, carenza o eccesso di appetito ma anche quello che viene definito stato gastronomico alimentare.

Questo particolare stato aumenta la voglia di alimenti, soprattutto dolci ma spesso anche salati oltre ad alimenti che non rientrano nella normale dieta quotidiana o che non erano per niente sopportati prima della gravidanza. Restiamo con il dubbio dell’origine delle voglie nelle donne in attesa, fatto sta che quando vengono è difficile frenarle e il compagno ha il difficile compito di soddisfarle.

Quando si presentano le voglie in gravidanza?

Le voglie in gravidanza non avvengono sempre e in tutte le donne anche se la maggior parte di esse dichiara di averle provate. Non sono né un problema, né un disturbo quindi non c’è motivo di preoccuparsi nel caso vi siano tali manifestazioni, solitamente si tratta di momenti simpatici e ironici da ricordare in futuro.

Alcune mamme non hanno mai provato desideri di alimenti particolari mentre altre dicono di non sopportare più un certo tipo di cibo o talvolta tutti i tipi di odori che provengono dalla cucina. Il gusto cambia durante la gestazione e gli alimenti che si apprezzavano prima potrebbero non piacere più, al contrario si potrebbe avere il desiderio di mangiare alimenti prima disprezzati.

Tali cambiamenti possono comparire fin dalle prime settimane di gestazione, si può avvertire una voglia quasi ossessiva di cioccolata, formaggi, latte, insalata, fragole o altri tipi di alimenti. È bene assecondare i desideri se questi non sono eccessivi e rischiano di compromettere una dieta corretta ed equilibrata.

Il cibo che si assume durante la gravidanza ha un doppio valore, prima di tutto dona una sensazione di gratificazione quindi va bene mangiare ciò che fa piacere e rilassa. Inoltre offre nutrienti fondamentali per la mamma e il bambino come calcio, ferro e vitamine, il corpo fa nascere voglie di alimenti che contengono le sostanze che sono carenti in quel momento quindi attenzione ai segnali.

Leggi anche: Comportamento dell’uomo in gravidanza: come essere di supporto