Lee Ryan dei ‘Blue’ arrestato a Londra: cos’è successo


Sembra che Lee Ryan sia stato arrestato dopo aver dato “di matto” su un volo aereo. Il cantante 39enne, noto per aver fatto parte della band musicale ‘Blue’, avrebbe avuto un comportamento inappropriato con il personale di volo e si sarebbe rifiutato di sedersi quando gli è stato negato un drink.
Un portavoce della polizia ha fatto sapere lunedì: “Intorno alle 16 e 40 di domenica 31 luglio alcuni agenti hanno accolto un volo da Glasgow al London City Airport. Un uomo di 39 anni è stato arrestato per offesa a pubblico ufficiale. E’ stato portato in una stazione di polizia di East London ed è stato rilasciato il giorno seguente”.
Il The Sun ha scritto lunedì sera che alcuni passeggeri hanno raccontato che Ryan è diventato ingestibile durante il volo e lo ha fatto ritardare di 20 minuti con l’arresto dopo l’atterraggio. Un passeggero ha detto al tabloid: “Ha trasformato l’aereo in uno schifo con il suo linguaggio. E’ diventato aggressivo con le hostess dopo che è apparso chiaro che non gli avrebbero servito bevande alcoliche. Ad un certo punto ha lasciato il suo posto e ha cominciato a fare su e giù per il corridoio nonostante gli fosse stato detto di sedersi. E’ andato anche dietro le tende del personale. Ha avuto un comportamento da matto”.
Un altro passeggero ha aggiunto: “Il suo comportamento ci ha messo paura”.
Ryan avrebbe così passato una notte in cella e ora sarebbe stata aperta un’indagine su quanto avvenuto.
Ryan ha formato i Blue nel 2000 con Antony Costa, Duncan James e Simon Webbe. Il gruppo ha venduto oltre 14 milioni di copie.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli