Lei ha un infarto, il marito un ictus: dopo una vita insieme muoiono a pochi minuti di distanza

HuffPost

57 anni come marito e moglie, una vita insieme e la morte a pochi minuti di distanza: se avessero potuto scegliere, Marcello e Giovanna avrebbero voluto andarsene così. Non ne ha dubbi la nuora che ha commentato al Tirreno la scomparsa dei coniugi di Montale, in provincia di Pistoia. 

L’anziano, malato di diabete, doveva sottoporsi a un intervento di angioplastica, per questo un’ambulanza era passata a prenderlo. Sul mezzo era salita anche Giovanna, ma dopo poco la donna ha accusato un malore. Il marito è stato portato in ospedale, inconsapevole delle condizioni della moglie. Ha avuto un infarto fulminante, circa dieci minuti prima che anche il cuore della moglie smettesse di battere.

Si legge sul Tirreno

Ne avevano parlato spesso, negli ultimi anni, ha raccontato il figlio ai volontari della Misericordia. Litigavano per scherzo su chi dovesse essere il primo a morire, e ciascuno dei due voleva essere il primo, per non sopportare la perdita dell’altro. Perché sia Marcello che Giovanna sapevano che quella perdita non l’avrebbero sopportata. “Sì, è vero, se uno dei due fosse rimasto solo sarebbe stato un dramma” racconta ancora la nuora.

Continua a leggere sul Tirreno

Continua a leggere su HuffPost