L'emozionante ritorno di Laura Boldrini alla Camera dopo la malattia, accolto da un grande applauso

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Simona Granati - Corbis - Getty Images
Photo credit: Simona Granati - Corbis - Getty Images

Un lungo applauso che non conosce fazioni politiche, recriminazioni, opposizioni. Laura Boldrini è tornata alla camera dopo un periodo di convalescenza ed è stata avvolta da un emozionante abbraccio collettivo. "Torno a Montecitorio accolta dall'applauso di colleghi e colleghe, a cui voglio dire GRAZIE”, ha scritto sui suoi profili social l’ex presidente della camera e deputata del Pd, operata lo scorso aprile per una rara forma di tumore, "È bello vedere come questa Aula, che registra profonde divisioni politiche, riesca però a ritrovarsi sul piano delle vicende umane".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Laura Boldrini era in realtà già stata a Montecitorio venerdì per le interpellanze urgenti alla presenza di pochi parlamentari per intervenire sulla questione del diritto all’interruzione di gravidanza minacciato in Polonia, ma è stato ieri il suo ufficiale come back alla camera dopo la malattia. Dopo il condrosarcoma, tumore raro che aggredisce le ossa, che ha cambiato le sue priorità e che, nella solitudine accentuata dalle restrizioni della pandemia ha provocato in lei una riflessione profonda. "Il fatto che mia figlia o i miei affetti più cari non potessero venire a trovarmi in ospedale, a causa delle restrizioni del Covid, è come se mi avesse costretta a cercare tutte le forze in me stessa per far fronte a questa prova", ha raccontato al Corriere della sera una settimana fa.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Con le stampelle dopo il delicato intervento chirurgico a cui si è sottoposta nel reparto di oncologia dell'Istituto ortopedico Rizzoli di Bologna, la pazienza che spesso cambia rotta, ma una forza nuova per portare avanti le sue battaglie per il rispetto delle diversità, l’estensione universale della sfera dei diritti "perché questo va a vantaggio di tutti e rafforza la democrazia", a sostegno delle donne vittime di violenza e la parità di genere. Un applauso che profuma di nuovo inizio.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli