Lentine per gli occhi: perché sono rischiose?

·2 minuto per la lettura
lenti a contatto rischi
lenti a contatto rischi

Le lenti a contatto sono uno strumento utile per tutti coloro che hanno problemi alla vista, e sono una valida alternativa ai classici occhiali. Tuttavia occorre fare attenzione ad utilizzarle nel modo corretto, perché altrimenti potrebbero presentarsi delle gravi infezioni: ecco tutti i rischi per la salute.

Lenti a contatto: i rischi per gli occhi

Gli occhi sono collegati direttamente con il nostro cervello e l’elemento più importante di questi organi è la cornea. Essa è la membrana trasparente che ne ricopre la parte più esterna. Proprio su questa struttura viene posizionata la lente a contatto che, oltre ad essere molto utile, può determinare l’insorgere di infezioni.

Malattie

Le cheratiti infettive sono una delle infezioni più comuni causate dalle lenti a contatto. Una loro progressione, spesso rapidissima, può infatti portare a un danno permanente della cornea, con conseguente diminuzione della capacità visiva. Nei casi più gravi, si può arrivare addirittura alla perforazione della cornea, con perdita dell’intero occhio.

Le cheratiti micotiche, invece, sono causate da funghi come muffe o candide e hanno una progressione più lenta. Nonostante questo, possono rivelarsi devastanti se non vengono prontamente riconosciute.

Altra causa possibile di infezioni è il parassita appartenente al genere Acanthamoeba. Questo microrganismo vive libero in ambienti acquosi e può danneggiare la cornea causando forme di infezione meno acute di quelle batteriche, ma, se non riconosciute, altrettanto pericolose. Non essendo un batterio, infatti, non risponde ad una cura antibiotica e necessita perciò di una terapia specifica.

Anche l’utilizzo di colliri a base di cortisone deve essere dosato con attenzione. A lungo andare, infatti, l’utilizzo di questo prodotto causa un’irritazione ancor più grave, consentendo ai batteri di danneggiare ancor di più la cornea.

Buone abitudini da seguire

Esistono delle buone abitudini da seguire per evitare di contrarre delle infezioni agli occhi a causa delle lenti a contatto.

Le lenti a contatto usa e getta sono quelle più sicure che comportano un rischio minore di contrarre infezioni. Per evitare che i batteri entrino in contatto con le lenti, è fondamentale controllare che il contenitore sia chiuso correttamente. Il contenitore, poi, andrebbe pulito adeguatamente ogni giorno e sostituito ogni tre mesi.

Non bisogna mai dormire indossando le lenti a contatto, ma piuttosto occorre lasciarle ammollo per una notte per ripulirle.

Per garantire un’ossigenazione adeguata della cornea, occorre non abusare dell’utilizzo delle lenti, anche perché a lungo andare potrebbero comparire delle infiammazioni ricorrenti.

Infine, è buona abitudine lavare le mani con acqua e sapone e asciugarle prima di toccare le lenti e portare con sé un paio di occhiali di riserva nel caso in cui ci fosse il bisogno di togliere le lenti a contatto.